in

MotoGp, Valentino Rossi guarda al futuro: “Pronto a sfidare Marquez, da domani”

Domani mattina Valentino Rossi tornerà su quella pista dove domenica si è visto sfilare il titolo mondiale. Sul circuito di Tormo, infatti, è in programma la prima giornata di test della nuova stagione della MotoGp, un campionato alla quale il “Dottore” vuole prendersi la rivincita dopo la bruciante ferita di quello appena concluso: “Il prossimo anno sarà un’altra storia – è la promessa di Rossi la cui delusione è ancora percepibile dal suo volto – È stato troppo brutto. Triste. Vergognoso. Non era mai accaduto nella storia del motociclismo, e chissà se un giorno potrà tornare tutto come prima”.

Rossi guarda già al futuro: “Il prossimo anno la motivazione sarà molto importante. Ho passato mesi allenandomi duramente dal punto di vista fisico e tecnico. Cambiando persino lo stile di guida, facendo sacrifici. Ne è comunque valsa la pena, perché è stato forse il mio campionato più bello. Posso ripartire”. Il pilota pesarese non sente il peso dell’età, talmente è alta la voglia di riscatto: “Non mi sembra che biologicamente ci sia tanta differenza fra 36 e 37 anni, che ne dite?”.

La domanda che tutti si fanno è se sarà possibile restare ancora in squadra con Jorge Lorenzo, dopo tutto quello che è successo? “Abbiamo entrambi un contratto per un altro anno – dice Rossi – Io intendo rispettarlo, e anche Jorge. Tra due settimane tutto ricomincerà, come se non fosse accaduto nulla: così va la vita. Purtroppo”. Non poteva mancare un’ultima stoccata a Marc Marquez: “Ha dimostrato di non avere limiti. Ho paura di quello che potrebbe ancora combinare. Però sono pronto a sfidarlo. Da domani”.

cannabis piemonte

Piemonte: cannabis a scopo terapeutico e in farmacia, cosa curerà?

Baccanale evento gastronomico Imola

Baccanale Imola 2015: eventi e menù appetitosi…tanto “basta un uovo”