in ,

Moulin Rouge Parigi, dal 1889 ad oggi: la storia dell’inaugurazione

Prima che i proprietari dello storico teatro di Parigi si accorgessero del potenziale dell’edificio che oggi è noto in tutto il mondo come Moulin Rouge, quest’ultimo era un anonimo ed antico mulino di Parigi. Tuttavia, il simbolo della Belle Époque non ha una sola ed unica identità perché, in passato, qualcuno aveva già notato la sua bellezza.

Nel 1870, il vecchio mulino che si trova nel quartiere di Pigalle, ovvero nella parte più alta di Montmartre fu adibito a ristorante. Il successo del “Moulin de La Galette” è dipeso anche dal fatto che al suo interno fosse disponibile anche una sala da ballo. Prima che diventasse il vero e proprio Moulin Rouge, dunque, il mulino era già uno spazio in cui potersi divertire. Qualche anno dopo, i signori Joseph Oller e Charles Ziedler, notarono il potenziale del locale. I due, proprietari del teatro di Parigi più famosi, ovvero l’Olympia, ebbero l’intuizione vincente.

Nel 1889 fu inaugurato il Moulin Rouge come un locale dove recarsi per godere di uno spettacolo di cabaret. Inizialmente, l’opinione pubblica rimase colpita dalla presenza di un locale del genere: i balli proposti erano troppo spinti per l’epoca.

ridley scott fan page facebook

Programmi tv stasera 6 Ottobre: Qualificazioni Mondiale 2018 Italia-Spagna e Un’ottima annata

riforma pensioni 2016 Quota 41 e precoci

Pensioni 2016 news oggi: precoci e Quota 41, Cesare Damiano giudica positivo il risultato raggiunto, i lavoratori no