in ,

Mourinho, il comunicato dello staff dopo l’addio al Chelsea: “Non ha bisogno di riposare”

Sono passati pochi giorni dall’addio di José Mourinho al Chelsea che sono sentite di tutte i colori sul futuro dello Special One. Sembrava molto concreta la possibilità che Mourinho potesse aver bisogno di stare fermo un anno per riposarsi e riordinare le idee. Ma a smentire questa voce ci pensa un comunicato ufficiale dello staff dell’allenatore portoghese: “Non ha bisogno di prendersi un anno sabbatico. Come sempre, Mourinho ha un atteggiamento molto positivo e sta già pensando al suo futuro.”

Proprio l’addio di Mourinho potrebbe aver scatenato il valzer degli allenatori che si accinge a coinvolgere le squadre di mezza Europa. E se da un lato manca soltanto l’ufficialità del trasferimento di Carlo Ancelotti sulla panchina del Bayern Monaco e del conseguente addio di Guardiola alla Baviera, presto potrebbero liberarsi altre panchine prestigiosa come ad esempio quella del Manchester United che con Van Gaal non sta girando affatto bene.

La nota dello staff di Mourinho prosegue così: “José è molto felice di essere ritornato al Chelsea, perché è riuscito a vincere un altro titolo di Premier League. E’immensamente fiero degli 8 trofei vinti con i Blues e ringrazia i tifosi per il loro supporto. Mourinho si augura che, come nel 2007, il suo futuro sia roseo dopo l’addio al Chelsea. Continuerà a vivere a Londra, ma non ha intenzione di parlare nè della sua situazione attuale, nè del suo futuro e chiede ai mass media di rispettare questa decisione. A causa del suo amore per il calcio vedrete José negli stadi per lavoro e per sostenere gli amici, ma non sarà presente ad alcuna partita di cartello per evitare ogni tipo di speculazione.”

ricette la prova del cuoco

La prova del cuoco ricette di Natale: torrone morbido alla frutta di Luca Montersino

capodanno 2016 lenticchie

Lenticchie a Capodanno: 5 varietà da mangiare