in ,

Movimento 5 Stelle Roma (Video): “stanno a fa’ le multe”, ed il congresso si ferma

La corsa del Movimento 5 Stelle per la città di Roma non si ferma, oppure sì? Il M5S ha organizzato pochi giorni fa un evento nella capitale, un momento di dialogo tra la candidata Virginia Raggi e la platea, un modo per avvicinare gli elettori a colei che potrebbe diventare primo cittadino di Roma. Eppure qualcosa non va per il verso giusto: sul palco si sta parlando dello smaltimento dei rifiuti, chiarendo i modi con cui il Movimento vorrebbe agire per stabilizzare la situazione di Roma, sotto ad esso qualcuno avvisa i partecipanti dell’imminente agguato.

Stanno a fa’ ‘e multe“, un fuggi fuggi generale alla ricerca del Vigile Urbano. Secondo i testimoni le macchine erano veramente parcheggiate male, ma c’è già chi ha palesato eventuali dubbi su un complotto dedito a colpire i sostenitori del Movimento 5 Stelle di Roma.

Virginia Raggi rimane basita, ma dopo il momento di defaillance l’ipotesi del complotto si fa largo anche sul palco. “Non si vede un Vigile nemmeno a pagarlo oro…“, le parole di uno dei rappresentanti del M5S. Stamattina Virginia Raggi, candidata sindaco a Roma, ha dichiarato a Mattino 5 che non c’è stata alcuna multa e che non conosceva la persona che ha diramato “l’allarme”.

Salerno bombola di gas esplosione

Incendio in un appartamento di Ancona: grave una donna, 3 bambini all’ospedale

Zabaleta Calciomercato Inter

Calciomercato Inter ultimissime: Zabaleta e Bruma per la difesa