in , ,

Muore a 89 anni B.B. King, il “Re del blues”

Era lui il “Re del blues”,  l’inimitabile voce nera che con sé portava la malinconia del campo di cotone dov’era nato nel 1925, vicino a Itta Benna, Mississipi. Malato di diabete e da tempo sottoposto a cure mediche per un piccolo infarto, Riley B. King, in arte B.B. King, è morto nella scorsa notte nella sua casa di Las Vegas, a 89 anni.

He’s the master, the grand master”. Così Eric Clapton definiva il grande artista, che con più di 50 album aveva costruito intorno a sé una vera e propria leggenda musicale: vincitore di 15 Grammy (l’ultimo nel 2009, con l’album ‘One Kind Favor’) e incoronato da “Rolling Stone” come il sesto miglior chitarrista al mondo, contava collaborazioni con numerosi e grandi musicisti, da Muddy Waters, a Ray Charles a Pavarotti.

Aveva continuato la sua carriera fino all’ottobre 2014, quando una rovinosa caduta dal palco a Chicago e un peggioramento delle sue condizioni di salute l’avevano costretto ad annullare tutti i concerti in programma. L’ultimo superstite della musica nera ci lascia così come testamento indelebile le note inconfondibili della sua Gibson ES-355 custom, che affettuosamente lui chiamava “Lucille”.

Fonte immagine: Shutterstock

Fotografia Europea 2015 Reggio Emilia

Fotografia Europea 2015 a Reggio Emilia: mostre, tema, biglietti di un festival sorprendente

Boca-River aggressione

Superclasico, Boca-River sospesa: agguato ai giocatori con spray urticante