in ,

I Muse e lo streming: e se Drones fosse il loro ultimo album “tradizionale”?

Mentre i fan italiani li attendono nelle numerose date di maggio 2016 al Mediolanum Forum di Assago (Milano), i Muse spiegano in un’intervista al San Diego Union Tribune che “Drones” potrebbe essere il loro ultimo album. Malgrado il loro strepitoso successo in tutto il mondo, la band inglese si sente fortemente “compromessa” artisticamente dal nuovo modo di fruire la musica in streaming.

Proprio come faceva notare poche settimane fa Adele, che ha deciso di non rilasciare il suo ultimo album “25” sulle piattaforme in streaming, molto spesso questo tipo di fruizione libera di un disco lo snatura. Per la maggior parte degli artisti, un album è un concetto unitario, non solo un insieme di canzoni e il fatto che il pubblico con lo streaming possa scegliere di ascoltare solo alcuni singoli fa pensare a che tipo di lavori verranno proposti dai musicisti tra qualche anno.

“Siamo molto preoccupati di come la gente ascolta la musica, oggi, con questa selezione di tracce singole. E la nostra decisione di pubblicare ‘Drones’ non voleva essere dichiaratamente contraria a questo fenomeno” spiega Dominic Howard. “Tuttavia, credo che questa sia stata l’ultima chance, per noi, di stampare un disco. Il modo di consumare musica è molto cambiato in questi ultimi dieci anni, è pazzesco.” E continua concludendo il batterista dei Muse: “Ecco perché stiamo discutendo se pubblicare piccoli gruppi di tracce raggruppate, o soli singoli, da un po’ di anni a questa parte”.

Foto: Facebook

Chelsea rissa Oscar Diego Costa

Chelsea, rissa Oscar-Diego Costa in allenamento: il brasiliano smentisce su Twitter

dieta del dna, dieta dna funziona, dieta dna genoma, perdere peso in fretta, dieta per perdere peso, dimagrire velocemente,

Dieta del DNA: il genoma umano e un algoritmo per perdere peso