in ,

Musei aperti Pasqua e Pasquetta 2016: dagli Uffizi al Colosseo, ecco cosa non perdere

Una Pasqua e Pasquetta 2016 all’insegna dell’arte e della cultura grazie ai tanti musei aperti lungo tutta la nostra Penisola: dalla Galleria degli Uffizi sino al Colosseo, ecco cosa non perdersi durante questi giorni di festa.

Dal Mibact e dal Ministro della Cultura Franceschini arriva la notizia della straordinaria apertura dei musei italiani durante le festività di Pasqua 2016: “Anche quest’anno l’apertura straordinaria durante le festività pasquali è un’occasione per cittadini e turisti di godere eccezionalmente del nostro patrimonio culturale. L’invito è quello di andare a visitare e riscoprire i musei, le aree archeologiche le opere d’arte e le bellezze del nostro territorio perché questa Pasqua sia anche una lunga festa della cultura” ha commentato lo stesso Dario Franceschini. Ma cosa visitare? Ecco, qui di seguito, i musei aperti nelle principali città d’Italia.

Partiamo dal nord con Torino che il 27 e 28 Marzo aprirà straordinariamente il Museo Egizio ma anche Palazzo Madama e il Museo del Cinema alla Mole Antonelliana: da non perdersi, viste anche le belle giornate di sole, la vicina Venaria Reale con annessi giardini. Spostiamoci a Milano, città che renderà possibile la visita al Cenacolo di Leonardo Da Vinci ma anche al Museo del ‘900, della Pinacoteca di Brera e delle collezioni del Castello Sforzesco: a Venezia i tanti turisti potranno godere della visita alla Galleria dell’Accademia e ai musei civici del Muve. Passiamo a Firenze, una tra le mete più gettonate per passare le vacanze pasquali: la città aprirà ai turisti la Galleria dell’Accademia ma anche gli Uffizi e il Museo del Bargello. Nella città del sommo poeta sarà anche possibile visitare Palazzo Pitti e il suggestivo giardino di Boboli ma non solo: il Museo di San Marco, infatti, aprirà straordinariamente nella giornata di Pasquetta la Sala Greca che, solitamente chiusa al pubblico, ospita codici miniati e collezioni di antiche maioliche. A Roma resteranno aperti i musei civici e statali ma anche quelli di maggior attrattiva turistica: in particolare, i turisti nella Città Eterna potranno visitare la Galleria Borghese ma anche Palazzo Barberini, Castel Sant’Angelo, il Colosseo e i Fori Imperiali. A Napoli, infine, sarà visitabile la Reggia di Caserta ma anche il Museo Archeologico e gli Scavi di Pompei.

(Foto: Viacheslav Lopatin/Shutterstock)

Regeni documenti

Giulio Regeni: la rabbia dell’Italia “basta con verità di comodo”

sanremo 2016, festival di sanremo 2016, sanremo 2016 canzoni, sanremo 2016 stadio, sanremo 2016 un giorno mi dirai, stadio un giorno mi dirai testo, stadio un giorno mi dirai video,

Stadio tour 2016, due date rinviate a causa del malore del batterista: ecco le ultimissime