in

Musei gratis domenica 6 settembre 2015: 10 itinerari bellissimi e originali, da Roma a Venezia

Volete trascorrere la giornata del 6 settembre 2015 al museo, approfittando dell’apertura gratuita della prima domenica del mese? Ecco 7 itinerari bellissimi e meno battuti, che vi permetteranno di riscoprire tesori nascosti, da Nord a Sud del paese.

1. In provincia di Torino apre le porte al pubblico il Castello ducale di Aglié: l’occasione migliore per perdersi tra le sale del maniero e riscoprirne la grandiosità del parco, con i suoi giardini inglesi e italiani organizzati su tre livelli.

2. In provincia di Sondrio, precisamente a Teglio, vale la pena visitare Palazzo Besta, che rappresenta una delle più importanti testimonianze dell’architettura rinascimentale in Lombardi: bellissimi i saloni, decorati con motivi mitologici tratti dalle Metamorfosi di Ovidio e dall’Orlando Furioso.

3. In Friuli, organizzate un itinerario in provincia di Udine: imperdibile una visita al Museo Archeologico Nazionale di Cividale (Piazza del Duomo 13), di cui ammirare in particolare gli incantevoli mosaici provenienti dalle “domus” e le necropoli longobarde, e il Museo Archeologico di Aquileia (via Roma 1), i cui mosaici pavimentali testimoniano lo straordinario sviluppo della civiltà romana.

4. Non avete mai visitato le ville del Brenta? A Stra, in provincia di Venezia, apre le porte il Museo nazionale di Villa Pisani, con la sua collezione sorprendente di arredi e opere d’arte del Settecento e dell’Ottocento. Da non perdere una visita nel parco, con il suo labirinto di siepi.

5. Se pensate che Bologna abbia poco a che fare con l’arte, preparatevi a ricredere: la Pinacoteca Nazionale di Bologna (via delle Belle Arti, 56) offre una panoramica straordinaria sulla pittura emiliana, che è stata capace di attraversare i secoli imprimendo il suo tratto inconfondibile. Non perdete l’occasione per ammirare le opere di Vitale da Bologna e la Saletta di Giotto, o ancora per riscoprire i capolavori della sezione rinascimentale e di quella manierista, che è riuscita a far “scuola” grazie a nomi del calibro di Ludovico e Annibale Carracci.

6. A Firenze forse non tutti conoscono Villa Carducci di Legnaia o Carducci-Pandolfini (via Guardavia 18, a Soffiano), che conserva all’interno un ciclo di affreschi di Andrea del Castagno.

7. Avete in programma di visitare Roma? Tra le infinità di occasioni, organizzate una gita alla scoperta della Chiesa di San Cesareo de Appia, nei pressi di Porta San Sebastiano: una basilica antichissima, di cui apprezzare in particolare il mosaico del catino absidale che rappresenta Dio Padre fra gli angeli.

8. Se amate l’arte longobarda recatevi in Umbria, più precisamente nel Perugino, dove trovate il Tempietto del Clitunno (via del Tempio a Campello sul Clitunno) dalla caratteristica facciata classicheggiante, sostenuta da quattro colonne corinzie.

9. A Bacoli, nel Napoletano, scegliete di visitare il Parco archeologico di Baia e lasciatevi sorprendere dalla bellezza dei luoghi termali di epoca romana conservati all’interno, tra cui il Tempio di Diana, il Tempio di Mercurio e quello di Venere.

10. In Puglia vale senz’altro la pena visitare Andria e in particolare il Castel del Monte, maniero del XIII secolo dalla pianta ottagonale a 540 metri di altitudine la cui funzione originaria è tuttora avvolta nel mistero: perdetevi nel ricco simbolismo di cui è intrisa la struttura, che prova le conoscenze astronomiche e matematiche del periodo.

Per scoprire tutti gli itinerari in programma, consultate il programma completo sul portale ufficiale del Ministero dei Beni Culturali.

In apertura: il labirinto del Parco di Villa Pisani a Stra, in provincia di Venezia

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

allerta maltempo aggiornamenti

Allarme maltempo: violenta grandinata su Napoli, chicchi enormi e danni

Riforma pensioni Opzione Donna proroga

Riforma pensioni 2015 ultime novità: Opzione Donna e settima salvaguardia pronti, attesa per la flessibilità