in ,

Mutilazioni Genitali Femminili: il caso di Detroit ricorda le oltre 200 milioni di vittime nel mondo

Sembra che da ben 12 anni la dottoressa Jumana Nagarwala, di Detroit, negli Stati Uniti, praticasse illegalmente Mutilazioni Genitali Femminili su bambine tra i sei e gli otto anni. Secondo quanto reso noto dalla BBC sul caso, le famiglie arrivavano anche da altri Stati per far si che la dottoressa praticasse questa terribile pratica sulle più piccole. Le autorità stanno ancora investigando ma la Nagarwala rimane in stato di fermo: se la sua colpevolezza fosse confermata infatti la donna rischierebbe di trascorrere il resto della sua vita in carcere. Le Mutilazioni Genitali Femminili infatti sono illegali e severamente punite negli Stati Uniti dal 1996. Le autorità del luogo ad ogni modo sarebbero fortemente convinte della colpevolezza della dottoressa del Michigan tanto che hanno affermato che avrebbe effettuato “orribili atti di brutalità sulle vittime più vulnerabili”, intimando poi alle famiglie di non parlare a nessuno di quanto facesse.

“La mutilazione genitale femminile costituisce una forma particolarmente brutale di violenza contro le donne e le ragazze. È anche un reato federale serio negli Stati Uniti” ha sottolineato il procuratore federale statunitense Daniel Lemisch ai media locali. “Questa pratica non ha posto nella società moderna e coloro che la effettuano sulle minori saranno ritenuti responsabili ai sensi del diritto federale”.

Eppure i dati resi noti dall’Unicef nel 2016 raccontano tutt’altra verità. Si parlerebbe di almeno 200 milioni di donne e bambine che in 30 Paesi nel mondo hanno subito mutilazioni genitali femminili. La maggior concentrazione di questa piaga sarebbe in Egitto, Etiopia e Indonesia ma l’Occidente non è esente dal problema. Sono numerosissimi infatti, complice l’alto tasso di immigrazione, i casi di Mutilazioni Genitali Femminili che si registrano in Europa, America e Australia, nella più totale illegalità. Proprio in febbraio, in occasione della Giornata contro le Mutilazioni Genitali Femminili, Plan International rendeva noto come anche in Italia si registrino circa 50 mila casi all’anno di escissione.

Cosa fare in caso di infortunio sul lavoro?

Infortunio sul lavoro 2017: cosa fare? Dal pronto soccorso alla visita fiscale, ecco cosa sapere

Concerti San Siro 2018

Diretta Inter – Milan dove vedere in tv e streaming gratis Serie A