in

Nadia Toffa, tumore al cervello: come riconoscere i sintomi

Pochi giorni fa Nadia Toffa ci ha lasciato per un tumore al cervello. In tanti sono rimasti toccati dalla perdita dell’amata Iena, soprattutto perché aveva mostrato segni di miglioramento dalla malattia. Poi, all’improvviso, è tutto finito. “Il tumore al cervello è una brutta bestia” così Melania Rizzoli, medico e scrittrice da sempre impegnata negli approfondimenti sulle malattie oncologiche, ha deciso di parlare è dare indicazione su come riconoscere i sintomi di questo male.

nadia toffa tumore al cervello

Nadia Toffa e il tumore al cervello

In molti sono rimasti impressionati dalla morte di Nadia Toffa. La Iena sembrava avere sotto controllo la sua malattia, lottava senza sosta con il sorriso in volto, ma questo non è bastato. La Rizzoli ci spiega che il tumore di Nadia è una di quelle malattie per cui la scienza sta ancora cercando una cura. “Il suo cancro si era manifestato quando ormai era già radicato nel suo cervello. Era ad alta malignità, e non ha mai lasciato, nemmeno per un momento, speranza di lunga vita“, afferma il medico. La Rizzoli tiene a sottolineare che non esiste un solo tipo di tumore al cervello.

Il tumore al cervello, quello che nasce nella scatola cranica non quello dovuto al propagarsi di metastasi nate in altri punti, è spesso scambiato per emicrania, stress o cefalea. Ecco quindi alcuni sintomi a cui è meglio prestare attenzione.

nadia toffa tumore al cervello

Tumore al cervello: sintomi

I sintomi possono essere di diverso tipo, soprattutto perché dipendono da quale parte del cervello viene colpita dalla malattia tumorale. “Cefalea e nausea sono i primi segni di ipertensione endocranica, segni però che possono avere molte altre cause, ma se persistono per giorni e non regrediscono con i comuni antalgici è bene richiedere un consulto. A volte viene colpita anche la vita, perdita della visione laterale e la visione sdoppiata, mentre i disturbi della sensibilità e della motilità degli arti sono ulteriori campanelli d’ allarme. A seconda delle aree del cervello interessate inoltre, possono comparire disturbi del linguaggio parlato o scritto, difficoltà ad esprimersi, parola inceppata, deficit dell’udito, della comprensione e della memoria, cambi della personalità e del comportamento, fino ad arrivare alle crisi epilettiche e alla perdita di coscienza o svenimenti senza una causa apparente”.

Cogliere i segnali che ci dà il nostro corpo è un modo può aumentare di netto le possibilità di sopravvivenza. Ogni tumore al cervello è diverso e va affrontato in modo diverso. Alcuni presi in tempo e nei punti giusti possono essere asportati, mentre per altri è necessario la chemioterapia. Per ulteriori approfondimenti è disponibile un’approfondita e curata scheda dell’Airc, l’Associazione italiana per la ricerca sul cancro, proprio sul tumore al cervello.

Valeria Bruni Tedeschi: età, peso, altezza, carriera e vita privata della nota attrice 

Cecilia Rodriguez

Cecilia Rodriguez Instagram: scatto hot, sembra quasi nuda “Sei meglio di Belen”