in ,

Nail art, come rimuovere lo smalto semipermanente con i consigli di “Detto Fatto”

A svelare i segreti di una nail art perfetta ci pensa la bravissima Morena Mazzaron di “Detto Fatto”, la quale ha oggi fornito preziosi consigli su come rimuovere lo smalto semipermanente in poche mosse. Si sa, rimuoverlo in modo scorretto significa infatti rovinare l’unghia ed ottenere una manicure brutta da vedere. Ecco quindi perché è utile osservare sempre l’unghia per verificare se il prodotto è ancora sigillato o presenta delle crepe.

Il buffer è lo strumento da utilizzare per aprire la sigillatura e permettere così al prodotto rimotore di agire correttamente. Il rimotore in questione va scelto in base al semipermanente utilizzato ma in ogni caso si sconsiglia l’uso dell’acetone pure, dal momento che esso risulta particolarmente aggressivo e potrebbe disidratare eccessivamente le cuticole. Occorre poi procurarsi i remover foils, nonché dei foglietti di carta stagnola con uno speciale tessuto non tessuto.

Attorcigliate i remover foils intorno all’unghia e lasciate agire per circa 5 minuti. Questo passaggio può essere accelerato tramite lampada con ventola. In alternativa ai remover foils, la nail artist Morena Mazzaron consiglia di utilizzare un pezzo di ovata pressata e della carta stagnola, applicando in questo caso più prodotto rimotore. In poche mosse e con i giusti strumenti, eliminare lo smalto semipermanente è un vero gioco da ragazzi…

 

Calzedonia posizioni aperte 2015

Calzedonia lavora con noi 2015: posizioni aperte in tutta Italia

due di picche

Dedicato a tutte le donne (poche) che sanno incassare un due di picche