in ,

Nainggolan, lettera per il 2016: ‘Vincere con la Roma e rientro di Strootman’ i desideri del ninja

Anno nuovo, obiettivi e desideri nuovi, forse. Radja Nainggolan, centrocampista della Roma, si è lasciato andare attraverso una lettera in cui ha espresso i suoi desideri più grandi per questo 2016 appena cominciato. In particolare, ovviamente, si è soffermato su un desiderio che, probabilmente, ha in comune con tutto l’ambiente romanista, quello di vincere con la maglia giallorossa. Poi, ha parlato anche di un rientro che la Roma attende da un anno e mezzo, quello di Kevin Strootman, centrocampista olandese che i tifosi giallorossi non vedono l’ora di rivedere in campo.

I miei obiettivi per il 2016 con la Roma e con la Nazionale? Spero che riusciremo a vincere qualcosa, che un giocatore molto sfortunato torni con noi e questo non è molto lontano. Anche se la Coppa Italia è andata, c’è ancora il campionato e sono fiducioso che le cose vadano bene. Parlando della Nazionale, abbiamo pescato l’Italia nel girone e sarà un partita difficile: gli Azzurri in questi tornei sanno mettere in difficoltà chiunque, ma spero di vincere qualcosa con il Belgio. La squadra è forte, quindi penso che sia più facile per me giocare con compagni più forti. Una squadra forte gira bene da sé e per un giocatore nuovo è più facile sentirsi a proprio agio. Posso migliorare personalmente e anche la squadra può farlo. Dobbiamo migliorare qualche aspetto e superare questi momenti no. Il talento c’è, quando vogliamo segnare facciamo goal, quando non vogliamo prenderli non li subiamo: dobbiamo mettere il puzzle insieme ed essere più perfetti”.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NEWS SULLA SERIE A 2015-2016.

Poi Nainggolan ha parlato anche del suo rinnovo contrattuale, avvenuto l’estate scorsa: “Era una cosa che volevo. Avevo altre offerte ma ho continuato a dire che volevo rimanere: sono convinto che si può vincere con questa squadra e questa piazza lo merita. Avevo anche detto che non sarei mai andato in una diretta concorrente, la mia volontà era quella di rimanere. “In questo momento ci troviamo un po’ in difficoltà avendo tanti giocatori nuovi, di qualità comunque indiscutibile. Forse una delle difficoltà è il fatto che vogliono tutti dimostrare troppo. Abbiamo iniziato molto bene l’anno, abbiamo dimostrato tante belle cose e siamo tutti consapevoli che torneranno questi bei momenti”.

E sulla tragedia sportiva di Barcellona Roma, Nainggolan si è espresso così: Si può anche perdere ma il 6-1 è stato esagerato. Forse eravamo un po’ distratti dal fatto che il Leverkusen avesse pareggiato a Borisov e ci siamo rilassati pensando potevamo permetterci anche una sconfitta. Non abbiamo fatto una buona partita e la dobbiamo dimenticare il più presto possibile. Potrebbe sembrare che dopo quella partita siamo rimasti scioccati ma sono sicuro che ci riprenderemo e che continueremo a lottare in alto”.

pensioni lavoratori precoci manifestazione a Roma 11 maggio

Riforma pensioni 2016 ultime novità: Opzione Donna e lavoratori precoci annunciano battaglia per il 2016

Andrea Giani sportivo dell'anno

Volley, Andrea Giani premiato come miglior sportivo del 2015 in Slovenia