in ,

Napoli, 17enne giustiziato in strada: forse ucciso ‘per errore’

Forse è stato colpito per errore il 17enne giustiziato in piazza Sanità a Napoli la notte del 6 settembre. Ferito a morte da proiettili vaganti esplosi da una gang che sparava all’impazzata nel rione durante un regolamento di conti. Il minore è deceduto in ospedale alle 4.30 del mattino. Abitava in via Santa Maria Antesecula e aveva precedenti penali per tentata rapina a mano armata, ma la gente del posto e i familiari lo descrivono come “un bravo ragazzo”.

Le indagini sull’accaduto vanno avanti e al momento non si esclude nessuna pista. Una cinquantina i bossoli ritrovati in terra nel quartiere di Fuorigrotta oggetto di perizia balistica.

Il duplice agguato mortale avvenuto nelle strade della città partenopea è solo l’ennesimo episodio di violenza cui sono esposti i residenti della zona luogo dell’agguato e di altri quartieri del centro storico, dove spesso durante la notte si verificano siffatte sparatorie intimidatorie tra bande rivali.

caso maro ultime news

Caso Marò, duro sfogo di Salvatore Girone: “Sto male, io detenuto illegalmente”

Mario Balotelli rissa Brescia

Mario Balotelli ritirata patente per eccesso di velocità: “Non me ne sono accorto”