in ,

Napoli, agguato al padre di Genny ‘a carogna

Spari in strada a Napoli: è successo davanti ad un asilo nido in via Vicaria Vecchia, nel quartiere di Forcella. Sei colpi di arma da fuoco sono stati esplosi: il cecchino aveva come obiettivo Ciro De Tommaso, 64enne, padre di Genny ‘a Carogna.

Come ricordiamo, il capo ultras napoletano fu mediatore con le forze dell’ordine prima dell’incontro Fiorentina-Napoli disputato nella Capitale. Fu proprio lui, infatti, che diede ordine alla curva partenopea di far permettere la disputa della partita dopo aver ricevuto rassicurazioni sulle condizioni di salute di Ciro Esposito, il tifoso napoletano gravemente ferito da un colpo di pistola a Tor di Quinto, a pochi passi dallo stadio Olimpico.

L’agguato ai danni del 64enne è avvenuto all’uscita di un bar, davanti ad un asilo, nello stesso luogo dove il 27 marzo del 2004 venne assassinata Annalisa Durante, la ragazza di 14 anni che si trovò ingiustamente coinvolta in uno scontro a fuoco tra clan della camorra. Secondo gli investigatori, i sei colpi d’arma da fuoco esplosi alla volta di Ciro De Tommaso avrebbero ferito l’uomo solo marginalmente, alla mano e alla gamba, e dunque non si troverebbe in pericolo di vita. Sulla vicenda e sulle modalità dell’agguato sta indagando la polizia.

La Narcotici 2

Stasera in tv: Sfida al cielo – La Narcotici 2 e L’Isola dei famosi

Anticipazioni Il segreto 23 Febbraio: Soledad fermerà Olmo?