in

Napoli, arrestato l’uomo che ha sparato a Noemi: nome e dettagli

A sette giorni dall’agguato a Napoli, nel quale è rimasta ferita la piccola Noemi assieme a Salvatore Nurcaro, è stato arrestato il presunto responsabile. Si tratta di Armando Del Re. A fermarlo sono stati i Carabinieri, ma nella caccia all’uomo, coordinata dalla Procura di Napoli, sono state impegnate tutte le forze di polizia. In manette è finito anche il fratello Antonio che ha aiutato l’uomo nei giorni successivi.

Napoli, arrestato l’uomo che ha sparato a Noemi: i dettagli

«Il tentato omicidio è maturato in pieno contesto camorristico!», ha spiegato il procuratore di Napoli, Giovanni Melillo, durante un incontro in Procura. Ad aver sparato secondo le forze dell’ordine sarebbe stato proprio Armando Del Re, che è stato arrestato in provincia di Siena. Il fratello Antonio invece è stato fermato nei pressi di Nola. Per entrambi pende l’accusa di tentato omicidio premeditato. Un’indagine che ha richiesto tenacia, acume e impegno. Secondo quanto riportato da “Il Messaggero” «a coordinare le operazioni sono stati i sostituti Antonella Fratello, Simona Rossi e Gloria Sanseverino, insieme con il procuratore di Napoli, Giovanni Melillo ed il procuratore aggiunto della Dda, Giuseppe Borrelli». Il ministro dell’Interno e vice premier, Matteo Salvini, si è detto soddisfatto: «Complimenti alle forze dell’ordine, inquirenti e magistratura per la cattura del delinquente che ha sparato alla piccola Noemi. Nessuna tregua contro camorristi e criminali, lo Stato e i napoletani vinceranno la sfida. Lo Stato risponde con i fatti e non con le parole!». 

Napoli, le condizioni di salute della piccola Noemi

Intanto la piccola Noemi si trova ricoverata all’ospedale Santobono, dove i medici hanno fatto sapere che la bimba di tre anni presenta un «lieve graduale miglioramento della funzione respiratoria». I dottori hanno spiegato che «è stata possibile la riduzione dell’apporto di ossigeno mediante ventilazione, ma rimane sedata». Nel bollettino medico si legge: «Continua la sedazione profonda e il monitoraggio continuo di tutti i parametri. La prognosi permane riservata». 

leggi anche l’articolo —> Giulio Regeni canzone Roberto Vecchioni, la madre: «Non rispetta i nostri sentimenti»

Uomini e Donne, “Storie pettinate, tutto falso”: l’ira (e la risposta) di Maria De Filippi

James Middleton, nuova fidanzata: chi è la «fortunata» cognata di Kate e Pippa