in ,

Napoli: bimbo di 11 anni segregato in casa dalla madre, intervengono i carabinieri

Napoli: bambino di 11 anni segregato in casa dalla madre. Una storia di degrado, che ha visto maltrattato un bimbo “salvato” dagli agenti dell’Unità operativa Chiaia, a seguito di denuncia sporta dagli altri familiari.

Sono stati il nonno e la sorella del piccolo, allarmati per gli anomali comportamenti assunti negli ultimi tempi dalla madre del bambino a denunciare i maltrattamenti, giacché alla vittima era stato addirittura privato di andare a scuola. L’undicenne veniva tenuto chiuso in casa, isolato da tutto e tutti, senza nemmeno poter utilizzare il telefono. Madre e figlio – è emerso – vivevano in un appartamento quasi completamente privo di suppellettili, con le mura bianche dipinte dalla donna con disegni inquietanti.

>>> Fabrizio Corona oggi, l’attacco a Formigoni: “Io dal carcere pago le tasse, lui è libero” <<<

Raccolta la denuncia, i carabinieri hanno immediatamente avviato un’indagine: una volta messi al corrente i Servizi sociali territoriali e la scuola dove il minore è iscritto è arrivata la conferma della mancata frequentazione scolastica del piccolo. L’indagine ha poi permesso di acclarare che il nucleo familiare in questione era già noto ai servizi sociali per pregresse problematiche.

Agenti e assistenti sociali, constatata la condizione di disagi cui il bambino era costretto, lo hanno allontanato dalla madre, portandolo momentaneamente presso la casa del nonno materno. E’ stato inoltre dato un supporto psicologico alla donna. Del caso si stanno occupando la Procura ordinaria e la Procura dei minori.

Pensioni 2017 news: età pensionabile, ecco le categorie escluse dall'aumento

Pensioni 2017 news: età pensionabile, ecco le 11 categorie escluse dall’aumento

sorella denis bergamini news

Denis Bergamini news morte, la sorella: “Chi lo ha ucciso ora trema e fa bene”