in ,

Napoli bomba carta: un morto e una donna ferita

Bomba carata a Napoli, un morto e un ferito. Questo il bilancio dell’esplosione avvenuta a San Giovanni a Teduccio, nel Napoletano. Il fatto è avvenuto nella notte in via Ferrante Imparato. La vittima è un 32enne, morto subito dopo il ricovero in ospedale; ferita una donna di 43 anni.

La potenza della deflagrazione ha divelto il cancello di un’abitazione vicino. Sulla vicenda indagano i carabinieri. L’esplosione è stata segnalata con una telefonata. Una volta arrivate sul posto le forze dell’ordine, in zona di Napoli est, hanno trovato due feriti, un uomo e una donna, e due vetture posteggiate e danneggiate dall’esplosione. La bomba carta ha danneggiato anche una cancellata di accesso ad un agglomerato di case popolari.

Leggi anche: Cannavacciuolo Nas bistrot Torino: prodotti congelati presentati come freschi, denunciata la moglie del famoso Chef

La vittima è Antonio Perna, di 32 anni, è stato trasportato all’ospedale Loreto Mare dove è spirato poco dopo. La donna rimasta, Monica Veneruso, ha 43 anni ed è ricoverata all’ospedale Cardarelli. Si sta indagando su entrambi e, si è appreso, dei due, al momento, solo la donna risulterebbe avere precedenti penali. Accertamenti in corso: le indagini al momento non trascurano alcuna pista investiva; secondo una prima ricostruzione si ipotizza che introno alle 4 di oggi, 22 dicembre, i due stessero posizionando l’ordigno artigianale che poi è deflagrato per cause accidentali davanti alla porta dell’abitazione di una persona. Si sarebbe dunque trattato di un atto intimidatorio.

Seguici sul nostro canale Telegram

Detto Fatto quando ricomincia

Detto Fatto tutorial 22 dicembre 2017: puntata dedicata al Natale

Replica Panariello sotto l'albero

Panariello sotto l’albero ospiti 22 dicembre 2017: Carlo Conti e Leonardo Pieraccioni