in ,

Napoli: cadavere legato e carbonizzato ritrovato tra i rifiuti

Il cadavere di un uomo di giovane età, tra i 25 e i 30 anni, è stato ritrovato nella tarda serata di ieri, lunedì 8 giugno, a Napoli. Il corpo, su cui sono state riscontrate ustioni e ferite riconducibili a colpi di arma da fuoco, si trovava vicino a dei cumuli di rifiuti scaricati abusivamente in via della Mongolfiera, strada sterrata sita nella zona di San Pietro a Patierno.

Secondo i primi accertamenti, quando è stato ritrovato il cadavere aveva i piedi legati con una corda, e i segni di corda anche sul collo. È stato un passante ad accorgersi del tutto casualmente della presenza di quel corpo tra i rifiuti ed avvertire i carabinieri della Compagnia Stella. Dopo i primi rilievi eseguiti sul corpo dai militari dell’ Arma e dal medico legale è emerso che l’uomo era deceduto da circa 12 ore.

Morte domenico Maurantonio news

Morte Domenico Maurantonio ipotesi shock: era già morto quando è precipitato?

johnny depp compleanno

Buon compleanno Johnny Depp: il ‘bello e dannato’ di Hollywood compie 52 anni