in

Napoli calcio, Milik infortunio: tutte le alternative di Sarri, si opta per la soluzione interna

Sei vittorie su sei in campionato, primi in classifica a punteggio pieno insieme alla Juventus, ma per il Napoli deve esserci sempre una macchia nera in un cielo che ormai è tutto azzurro. Contro la Spal, l’attaccante polacco Arek Milik ha rimediato un grave infortunio, lo stesso che la scorsa stagione lo tenne fuori per quattro mesi. Ieri il ginocchio sinistro, oggi quello destro, per Milik non c’è tregua. Il polacco sarà operato quest’oggi a Villa Stuart ed inizierà subito il periodo di riabilitazione. Altri quattro mesi fuori, proprio adesso che il polacco stava ritrovando la piena forma fisica. Per il Napoli si ripresenta la grana attaccante: Dries Mertens è l’unico nueve presente in rosa, ma il belga non può assolutamente disputare tutte le partite delle tre competizioni fino a gennaio. Il tecnico azzurro Maurizio Sarri valuta la soluzione interna.

Napoli calcio, Milik infortunio: le alternative di Maurizio Sarri

Al momento, il reparto offensivo del Napoli può contare su tre titolarissimi (Callejon, Mertens e Insigne) e almeno due alternative (Giaccherini e Ounas). Con gli uomini contati è difficile trovare soluzioni valide, dunque Maurizio Sarri vorrebbe innanzitutto integrare in rosa il giovane Leandrinho, che in Brasile ha già giocato come punta centrale. Non sarà certamente lui il sostituto naturale di Mertens, anche perché il brasiliano ha pochissima esperienza nella massima serie italiana. Il tecnico del Napoli, dunque, potrebbe provare Callejon falso nueve, come nel finale contro la Spal, ma in quel caso perderebbe i movimenti e soprattutto gli inserimenti dello spagnolo sull’out di destra; oppure provare Insigne nella veste inedita di punta centrale, ma il napoletano pare non abbia la stessa stoffa del suo compagno di reparto belga. Infine, l’ipotesi maggiormente percorribile è quella di un cambio di modulo, un ritorno al passato, a quel 4-3-1-2 che Sarri provò all’inizio della sua esperienza al Napoli, ma che non fece bene. A mali estremi, estremi rimedi. In assenza di Mertens, Insigne e Callejon giocherebbero davanti e nella posizione di trequartista o un centrocampista come Zielinski oppure uno tra Ounas e Giaccherini.

Se l’allenatore del Napoli non riuscisse a trovare una soluzione adatta per il suo attacco, il presidente del club partenopeo, Aurelio De Laurentiis, sarebbe pronto a ritornare sul mercato a gennaio, magari richiamando alla base Roberto Inglese, attaccante acquistato e lasciato in prestito al Chievo Verona. La storia, però, insegna: lo scorso anno l’acquisto di Pavoletti fu un autentico flop.

Written by Vincenzo Mele

Nato a Napoli il 13 Agosto 1996, si è diplomato al Liceo Classico Adolfo Pansini, in Napoli. Attualmente frequenta la facoltà di Lettere moderne all'Università Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Si occupa di sport, tv e gossip.

Diretta Monaco Besiktas

Diretta Monaco – Porto dove vedere in tv e streaming gratis Champions League

Manchester City-Shakhtar highlights

Diretta Manchester City – Shakhtar dove vedere in tv e streaming gratis Champions League