in

Napoli Giovani della Pace, intervista ad Andrea Bisacchi: “Non sarà una predica”

Sabato 4 ottobre 2014 si terrà a Napoli, nella famosa Piazza del Plebiscito, il 4° appuntamento mondiale Giovani della Pace denominato “Appuntamento con la coscienza”. L’evento sarà organizzato da Sermig, il servizio missionario giovani fondato da Ernesto Olivero nel 1964, il quale ha sede nel vecchio Arsenale militare di Torino, che Ernesto ha trasformato in Arsenale della pace. L’evento prenderà il via alle ore 16.00 e coinvolgerà persone non solo della Campania e delle zone limitrofe, ma di tutta Italia. Per l’occasione abbiamo intervistato Andrea Bisacchi, addetto stampa del gruppo, che ci ha spiegato tutti gli obiettivi che si prefigge Sermig e come si svolgerà la giornata del 4 ottobre.

appuntamento con la coscienza sermig

All’inizio Andrea ci ha raccontato il suo primo incontro con Sermig e il suo ruolo all’interno del gruppo: “Ho conosciuto Sermig diciotto anni fa, quando il parroco della mia chiesa ci ha portati a visitare l’arsenale. Oggi io faccio da riferimento per i giovani del gruppo.”
Il discorso poi si è spostato sull’azione di Sermig, che Bisacchi ha descritto così: “Sermig è un monastero metropolitano e il primo motivo per stare insieme è vivere il Vangelo, per questo le nostre due attività principali sono: l’aiuto dei giovani e l’aiuto dei poveri; questo avviene mediante l’accoglienza dei senza fissa dimora, offrendogli un pasto e un piatto caldo, aiutando i bambini malati di leucemia che vengono curati nei migliori ospedali di Torino, accogliendo chi richiede asilo politico, ma inoltre aiutiamo anche persone che vogliono cambiare vita perché hanno imboccato giri torbidi. Le nostre sedi si trovano in Italia, in Brasile e in Giordania.”

Le altre domande poi sono state incentrate sull’evento “Appuntamento con la coscienza”, organizzato proprio da Sermig: “Perchè Napoli? Si farà a Napoli perchè ce l’hanno chiesto un gruppo di Napoli che hanno fondato un’associazione chiamata ‘Amici del Sermig’ e sarà l’occasione per fare un appello sul tema della coscienza, un’idea che non abbiamo progettato a tavolino, ma ci è capitata.”
Andrea ci ha anche spiegato come si svolgerà l’evento che avrà inizio alle ore 16:00 e continuerà fino alla sera: “Non sarà solo una parte teorica, ma ci saranno anche delle attività sempre relative alla coscienza; inoltre apriremo l’evento con una grande gesto di solidarietà, una raccolta di beneficenza, soprattutto di alimentari, per aiutare i profughi in Giordania.”

Per finire il giovane del gruppo Sermig ha fatto un appello ai giovani, affinché si rechino sabato alle ore 16 in Piazza del Plebiscito: “A coloro che dicono ‘ Tanto le cose sono sempre andate così, che ci posso fare io? ‘ , a noi piacerebbe dimostrare che se non possiamo cambiare il mondo, almeno cambiamo la nostra responsabilità e dimostreremo che forse ci può essere un appuntamento per cambiare la nostra coscienza. Quello che sarà fatto il 4 Ottobre non sarà una predica, ma una richiesta di cambiamento e conversione.” 

Written by Vincenzo Mele

Nato a Napoli il 13 Agosto 1996, si è diplomato al Liceo Classico Adolfo Pansini, in Napoli. Attualmente frequenta la facoltà di Lettere moderne all'Università Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Si occupa di sport, tv e gossip.

umberto veronesi pink is good ricerca

Pink is GOOD, un progetto per sconfiggere il tumore al seno: novità

Amnesia arresto 2014

Da “Amici” di Maria De Filippi all’arresto per detenzione di droga: il rapper Amnesia ai domiciliari