in

Napoli, nozze tra cantante neomelodico e vedova del boss: convegno anti-camorra spostato

Carrozze, giocolieri e concertino: le nozze tra il cantante neomelodico Tony Colombo e Tina Rispoli, vedova di un presunto boss della camorra, hanno sconvolto le vie di Napoli. Il centro della città partenopea e l’intero quartiere di Secondigliano, sono stati paralizzati dal matrimonio in stile ‘Casamonica’, celebrato senza autorizzazione. Il corteo nuziale con tanto di carrozza bianca trainata da cavalli, con seguito di trampolieri e invitati sfarzosamente ‘allestiti’, hanno mandato in tilt il traffico cittadino tra le imprecazioni della gente comune e il delirio dei fans del cantante.

Napoli, nozze trash ‘spodestano’ convegno anti-camorra

Il matrimonio, celebrato all’interno del Maschio Angioino, simbolo della città di Napoli e sede di uffici pubblici nonché luogo del Consiglio comunale, ha costretto il Comune a spostare la sede del convegno anti-camorra, 100 Passi per il 21 marzo, che avrebbe visto tra le protagoniste l’assessore alla Polizia locale, Alessandra Clemente, figlia di una vittima innocente di mafia. A ciò si sono aggiunte le multe dei Vigili per lo svolgimento di festa e corteo senza alcuna autorizzazione.

Napoli, matrimonio non autorizzato: si indaga

E mentre l’hashtag TonyeTinaSposi spopolava sui social, diventando trend topic, la carrozza delle fiabe veniva sanzionata. Adesso si indaga sull’uso abusivo di Piazza del Plebiscito trasformata nella location delle nozze, dove “si è svolto un mini concerto con installazione di un box, un palco, luci, musica, band che nessuno ha autorizzato. Le immagini sono eloquenti, nei pressi di piazza del Plebiscito sono affluiti auto, furgoni e una limousine”, ha dichiarato l’assessore Alessandra Clemente.

Leggi anche —> Fabrizio Corona, le dichiarazioni shock poco prima di essere arrestato di nuovo

Belen Rodriguez su Instagram: video bollente nelle “storie”, si vede tutto

Luca Laurenti malattia, rivelazioni choc: «Se non fosse stato per mia moglie e Paolo Bonolis…»