in ,

Napoli, rissa in un campo rom: muore un uomo di 37 anni

Tragedia nella notte in un campo rom alla periferia di Napoli dove un uomo è rimasto ucciso a seguito di una rissa; a perdere la vita il trentasettenne Lucian Memet che è stato accoltellato nell’accampamento rom sito in via Virginia Wolff a Ponticelli. L’uomo sarebbe stato aggredito da altre tre persone, anche loro di etnia rom, che poi si sarebbero date alla fuga.

Durante la rissa anche altri due uomini, un trentaseienne e un trentottenne, sono rimasti lievemente feriti e trasportati in ospedale dai sanitari del 118; al momento i carabinieri del nucleo investigativo di Poggioreale stanno accertando le dinamiche di quanto accaduto e avrebbero già rinvenuto un coltello con alcune tracce di sangue che dovrà essere analizzato dalla scientifica.

A provocare la morte del trentasettenne Lucian Memet un colpo al cranio con un oggetto contundente; l’uomo era già noto alle forze dell’ordine a causa di una lite con alcuni connazionali avvenuta in precedenza.

Psoriasi un nuovo farmaco per la sua cura

Psoriasi, rimedi naturali: 8 malati su 10 vengono discriminati

Diabete 5 consigli per gestirlo in vacanza

Diabete: 5 consigli utili per gestirlo durante le vacanze estive