in ,

Napoli, tenta di dare fuoco a moglie e figlia e di freddarle con un coltello

E’ in stato di fermo presso la casa circondariale di Poggioreale, l’uomo che stamane, a Sant’Antimo, in provincia di Napoli, ha tentato di uccidere la moglie e la figlia di 9 anni.

manetta

L’uomo, 51 anni, incensurato, ma già avvezzo a tale tipo di comportamenti violenti, ha dapprima cosparso le due donne con della benzina allo scopo di dare loro fuoco, poi, non riuscendovi, le ha colpite con un coltellaccio da cucina con una lama di 20 centimetri. Allarmati, probabilmente dai vicini, i carabinieri di Sant’Antimo però, sono intervenuti prontamente e lo hanno arrestato. Desta sconcerto, ancora una volta, la notizia che l’aggressione sarebbe scaturita da futili motivi.

Interrogando le vittime e i loro conoscenti, le forze dell’ordine hanno scoperto che questo era solo uno dei tanti episodi di brutalità a danno della donna e della bambina che, da diversi anni, si ripetevano all’interno del nucleo familiare. La moglie, 45 anni, ha riportato dei tagli al braccio sinistro.

droni hangar segreto

Hangar segreto dei droni di Sigonella: lo scoop di Repubblica potrebbe finire in Parlamento

Striscioni contro mamma Ciro Esposito

Ciro Esposito, un tifoso della Roma manda una lettera a Napoli: ecco cosa scrive