in

NASA offre 30mila euro per risolvere il problema delle feci nello spazio

Nessuno ci ha mai pensato ma andare in bagno nello spazio è un gran bel problema. Come si può fare quando scappa un bisogno impellente in assenza di gravità? Posta dalla NASA, la curiosa domanda, è diventata un concorso con in palio 30mila dollari per il fortunato vincitore in grado di trovare una soluzione.
Un insolito quesito posto seriamente a tutti gli inventori del mondo e che sicuramente lascerà perplessi anche molti di voi.

>>> SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK: URBANPOST TECH TI ASPETTA! <<<

L’alta tecnologia messa a disposizione finora dalla NASA non è riuscita a trovare una soluzione soddisfacente per gli abitanti fissi della volta celeste. Il contest parla infatti di un sostituto al classico pannolone utilizzato dagli astronauti in grado di risolvere la questione ‘bisogni’ fluttuanti nello spazio.

I requisiti richiesti dall’agenzia spaziale per l’innovativa creazione riguardano un funzionamento di 144 ore ininterrotte e praticità di utilizzo non superiore ai cinque minuti. Ecco la presentazione da parte dell’astronauta Richard Mastracchio:

Astronaut Richard Mastracchio on Space Poop Challenge from HeroX on Vimeo.

Pensioni 2018 quattordicesima

Pensioni 2016 news oggi: Ape social, le ultime novità da conoscere

Cagliari Milan probabili formazioni

Empoli – Milan 1-4 video gol, sintesi e highlights Serie A