in

Naspi 2017: durata e requisiti, ecco le novità da conoscere

A partire dal 1° gennaio 2017, la Naspi – la Nuova Assicurazione Sociale Per l’Impiego – sarà l’unico ammortizzatore sociale in materia di disoccupazione previsto dal Jobs Act. Ma cosa cambia? Ecco durata, requisiti e tutte le novità in merito alla Naspi.

L’introduzione della Naspi come mezzo unico per il sostegno al reddito di lavoratori dipendenti che hanno perso il lavoro porterà notevoli cambiamenti sia per i datori di lavoro sia per i lavoratori stessi. Cosa cambia per questi ultimi? Così come annunciato recentemente dal Governo, che presto fisserà i nuovi termini in una norma ad hoc, la durata massima della Naspi sarà estesa anche per il 2017 a 104 settimane, ovvero 24 mesi: ricordiamo che nelle previsioni la misura avrebbe dovuto subire dal 2017 una riduzione a 78 settimane (maggiori dettagli disponibili sul decreto legge 148/2015). Gli eventi di disoccupazione che si verificheranno nel 2017 potranno essere sostenuti da Naspi per un numero di settimane pari al 50% di quelle per cui si è ricevuta una contribuzione negli ultimi 4 anni. Ma quali sono i requisiti necessari per accedere alla Naspi? Questo nuovo ammortizzatore sociale spetta a tutti i lavoratori dipendenti ora disoccupati che, nell’arco degli ultimi 4 anni, hanno maturato almeno 13 settimane di contributi versati e 30 giornate di lavoro effettuate.

>>CLICCA QUI PER LE ULTIME NOVITÀ’ DAL MONDO DEL LAVORO<<

Le aziende, dal canto loro, avranno meno difficoltà a gestire gli esuberi sia dal punto di vista economico sia da quello amministrativo, pur dovendo far fronte alla diminuzione degli incentivi derivanti dall’assumere disoccupati. La precisazione contenuta nella circolare 194/2015, infatti, prevede che i datori di lavoro che assumeranno lavoratori percettori di Naspi incasseranno solamente il 20% (anziché il 50%) del trattamento residuo che sarebbe andato al dipendente: la riduzione del 30% sul bonus per chi assume percettori di Naspi verrà invece devoluto all’Anpal al fine di sostenere finanziariamente il fondo per le politiche attive.

Roberta Ragusa news antonio logli

Caso Roberta Ragusa, Antonio Logli news accompagnatore misterioso: svelata identità

Alfa Romeo nuovi modelli suv

Alfa Romeo Stelvio, due nuovi suv previsti per Alfa Romeo: ecco le indiscrezioni