in ,

Natale 2015 dieta: 3 strategie per mangiare il panettone senza sensi di colpa

Per le donne e gli uomini che tengono alla linea, lo spauracchio delle feste natalizie e delle abbuffate è sempre più vicino: pranzi con infinite portate, un eccesso di grassi e zuccheri, vita sedentaria e oltre 800 – 1000 calorie in più rispetto al normale. Oltre a cercare di seguire dei buoni consigli per restare in forma, esistono tre possibili strategie per mangiare bene, senza esagerare, durante il pranzo di Natale 2015 e godersi senza sensi di colpa il dolce per eccellenza di queste feste: il panettone.

Il vero problema delle feste natalizie infatti non sono i grassi bensì l’eccessivo carico di zuccheri, sopratutto a fine pasto. Sono tantissimi infatti gli alimenti che si consumano tipicamente per Natale che contengono zuccheri. Per godersi il panettone a fine pranzo di Natale 2015 quindi si può ad esempio evitare l’eccessivo consumo di alcool: niente aperitivi, niente liquori, niente ammazzacaffè, solo un bicchiere di vino durante i pasti.

Una seconda scelta per godersi a Natale 2015 il panettone è eliminare pasta, patate e pane. Quindi, per il primo cercare di puntare su un altro cereale, come il riso; evitare di utilizzare le patate come contorno, meglio preferire della verdura e niente accompagnamento con pane, grissini e bruschette. L’ultima alternativa per mangiare senza sensi di colpa il dolce per eccellenza delle feste natalizie è evitare i cibi estremamente ricchi di zuccheri quali frutta fresca, sciroppata o disidratata, patate, pane e torte rustiche e cercare di limitare il più possibile anche a colazione gli zuccheri.

Credit Foto: sasaken / Shutterstock

mangiare sano app

Sciopero supermercati 19 dicembre 2015: #Fuoritutti dai negozi, shopping a rischio

caso yara processo news 12 novembre

Pomeriggio 5 anticipazioni puntata 18 dicembre: caso Yara, novità sul furgone di Bossetti