in

Natale da escort, rivelazioni choc: «Boom di clienti il 24 dicembre, mentre le mogli preparano il cenone!»

Per alcuni le feste rappresentano un momento per staccare la spina e riposarsi, per qualcun altro invece Natale significa lavorare il doppio. Appartiene a questi ultimi Simona, 40enne italiana, che di mestiere fa la escort. Ai microfoni Rai Radio 2, durante la trasmissione I Lunatici, in onda ogni notte dall’1:30 fino alle 6 del mattino, la donna ha rivelato che non sono poco gli uomini in cerca di compagnia il giorno della Vigilia.

«A Natale si lavora, è ovvio perché gli italiani hanno preso i soldi e dunque bisogna farsi trovare pronti. La viglia, prima dell’ora di cena, si lavora moltissimo. Le donne stanno tutte a cucinare e gli uomini fanno i loro affarucci con noi escort!», queste le rivelazioni choc di Simona, che ha aggiunto: «Il 24 lavorerò fino al pomeriggio e poi andrò a cena per festeggiare la Vigilia e mi preparerò per il cenone. Il 25 mi vorrei riposare, ma il telefono lo lascio acceso, se qualcuno mi cerca mi faccio trovare. Per i poveri che non hanno famiglia, non hanno nessuno e magari cercano compagnia!». Parole che senza dubbio non faranno piacere alle signore, che non immaginano neppure dove vanno i mariti, mentre loro sono alla prese con il cenone della vigilia. Qualcuna forse pensa addirittura che il proprio partner si allontani per il regalo dell’ultimo minuto e invece …

Ad ogni modo Simona non bada a questi dettagli, per lei la Vigilia è un business: «Sconti di Natale? No, non ne faccio. La qualità si paga, gli uomini che mercanteggiano non mi piacciono!». La donna ha raccontato anche che dopo il cenone i maschietti non sono proprio al top, complici forse i bicchieri di vino in eccesso e il tanto cibo. Insomma prestazioni deludenti, a detta della escort: «Magari hanno mangiato o bevuto troppo, può essere questo il motivo!». Al di là degli uomini che fanno cilecca, Simona ha confessato di avere anche tanti ragazzi giovani come clienti: «Magari prendono i soldi da nonna e poi vengono a spenderli con le escort!». Ecco in quali tasche finisce la bustarella della nonna. Soldi spesi bene?

leggi anche l’articolo —> Alla casa di riposo non lo lavano mai, i suoi genitali marciscono: «Mai visto niente del genere prima!»

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost e LuxGallery. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Silvia Provvedi nuda su Instagram: capezzolo in vista, la foto è ad alto tasso erotico

Dell offerte di lavoro: le posizioni aperte in Italia