in

Navigazione web sicura per bambini, ecco come

I bambini e i ragazzi si connettono sempre più spesso a internet. La rete è un mondo da scoprire, ricca di contenuti educativi, stimolanti, anche per i più piccoli ed è un’attrattiva utile per la crescita. Come ogni cosa, ben sappiamo, rappresenta delle reali insidie con cui i bambini non devono entrare in contatto. Parliamo di siti dal contenuto pericoloso: razzismo, pornografia, violenza, scommesse e altro.

Ogni genitore vorrebbe essere sicuro che i propri figli non accedano a contenuti pericolosi, la forma più efficace di controllo è la supervisione da parte del genitore stesso, far si che il bambino navighi sempre sotto l’occhio vigile di mamma e papà, ma questo non sempre è possibile.

Esiste un sistema efficace di filtro che si chiama “parental control”  che impedisce l’utilizzo di applicazioni, programmi, siti da noi indicate e che possono offendere la sensibilità del minore, per accedervi occorre una password.

Navigazione Web Sicura

Questi filtri di sicurezza possono anche consentire al genitore di impostare il limite di tempo entro il quale i bambini possono utilizzare il pc.

I filtri possono o agire sull’intera rete, o sul singolo o su uno specifio broswer in ogni caso si ha sempre un elenco aggiornato dei siti considerati a contenuto pericoloso. Windows Vista, MacOS possiedono già un filtro famiglia. In internet se ne trovano inoltre di gratuiti o a pagamento.

E’ possibile installare il “parental control” anche su dispositivi mobili come smartphone, ipad, tablet.
(photo credit: Canon-Ben M. via photopin cc;photo credit: Up Your Ego via photopin cc)

Seguici sul nostro canale Telegram

Marcello Dell'Utri

Marcello dell’Utri condannato a 7 anni

Marcello Dell’Utri non andrà in carcere