in ,

Nazionale, Antonio Conte insoddisfatto: “Voglio una squadra più cattiva”

Prova di alti e bassi quella offerta dall’Italia nella seconda amichevole di questa quattro giorni di calcio internazionale; la Nazionale di Antonio Conte, dopo aver perso venerdì contro il Belgio, non va oltre il pareggio contro la modesta ma seppur grintosa Romania, mettendo in evidenza una serie di lacune che non fanno ben sperare in vista degli Europei del 2016.

Il CT si è detto soddisfatto a metà, non volendo buttar via quanto di buono fatto vedere; resta il fatto che il 2-2 subito in extremis va valutato e analizzato: la fragilità difensiva degli Azzurri deve essere arginata e in questi mesi Conte avrà il compito di limare questi difetti per cercare di puntare a qualcosa di più che ad un ruolo di semplici comparse. Di seguito alcune delle dichiarazioni dell’allenatore della Nazionale:

“Bisogna iniziare ad evitare certi errori, due tiri e due goal presi – ha sottolineato il commissario tecnico -. E’ una partita che meritavamo ampiamente di vincere, resta una buona prova ma dispiace tanto non aver vinto. Vuol dire che ci abbiamo messo del nostro. In situazioni così ci devono venire unghie affilate, i denti ci devono crescere e loro non si devono avvicinare all porta”

Euro 2016 Repubblica Ceca Croazia

Qualificazioni Euro 2016, 24 squadre al prossimo turno: il quadro completo

Capodanno 2016 al caldo: offerte low cost, mete e crociere imperdibili