in ,

Nazismo, Germania celebra 70° anniversario attentato a Hitler

Il 20 luglio del 1944 un gruppo di oppositori dell’aristocrazia prussiana guidato dal colonnello conte Claus von Stauffenberg, tentò di uccidere il Fuhrer con un ordigno esplosivo. L’attentato che avrebbe dovuto eliminare il Fuhrer come tutti sappiamo fallì, ma la Germania decise di celebrare comunque quella data, simbolo dell’opposizione tedesca al regime nazionalsocialista.Nazionalsocialismo Hitler

Gli attentatori avrebbero voluto trattare la pace con gli alleati, qualora fossero riusciti ad uccidere il dittatore tedesco, ma l’attentato  – l’ultimo di una lunga serie – non andò a buon fine.

Quello celebrato oggi è il 70° anniversario dell’attentato al dittatore tedesco, e la Germania ha dato inizio al ricordo ufficiale dell’evento già ieri sera, con il sindaco Klaus Wowereit che ha ricevuto in municipio alcuni parenti delle vittime del nazismo. Tra gli eventi in programma quest’oggi anche una messa nel duomo di Berlino e una celebrazione nel Bendlderblock, divenuto sede del ministero della Difesa, in cui si erge un monumento ai caduti della Resistenza, cui di recente anche la cancelliera Angela Merkel ha reso omaggio. Le cerimonie celebrative degli caduti della resistenza continueranno per tutta la giornata, in diversi luoghi della capitale tedesca.

Matteo Salvini congresso Lega

Matteo Salvini Congresso Lega: “Noi unica alternativa al renzismo”

Marco Pantani

Furto in casa Pantani: rubato trofeo d’oro del ciclista romagnolo