in

NBA Finals, vincono i Golden State Warriors: primo titolo in 40 anni

Alla fine ce l’hanno fatta, al termine di una battaglia incredibile e una cavalcata davvero avvincente: i Golden State Warriors sono i campioni NBA 2015; dopo ben 40 anni, l’ultimo successo firmato Rick Barry era datato 1975, Curry e compagni riportato sul tetto d’America Golden State, al termine di una stagione che ha visto la consacrazione di tante stelle.

Onore ancora una volta a Cleveland che non ha mollato fino all’ultimo respiro; il predestinato ha cercato di fare di tutto ma si è dovuto arrendere mettendo a referto 32 punti, 18 rimbalzi e 9 assist, ottimi numeri ma non abbastanza per pareggiare i conti e andare a gara-7. Alla Q Arena finisce 107-95 a favore dei Warriors, con Igoudala MVP delle Finals. 

La chiave del match, almeno nel primo tempo partito in un certo senso a rilento, sono state sicuramente le molte palle perse da Cleveland, ben 13 che hanno permesso a Golden State di segnare almeno la metà dei punti messi a referto prima della pausa lunga; i Cavs partono forte nel terzo quarto ma vengono subito ributtati indietro e il match si incanala a favore dei californiani. C’è spazio a 37” dalla fine per un tentativo di rimonta che si ferma sul -4; alla fine però tutto va come da copione: Golden State Warriors campioni. 

Emma Marrone in love con Fabio Borriello

Emma Marrone gossip: baci appassionati a Fabio Borriello per le strade di Roma

esame di maturità materie novità

Maturità 2015 tracce d’italiano: Italo Calvino sulla Resistenza, Malala e le sfide del XXI secolo