in

Nba news, Golden State asfalta gli Spurs 120-90 con un super Curry: gli highlights del match

Da lunedì in lunedì, da LeBron James a Tony Parker, con una facilità così disarmante da lasciare esterrefatti. Golden State, campione in carica della Nba, continua la sua corsa prepotente verso i playoff. Numeri da capogiro per Steph Curry e compagni: 40 vittorie e solo 4 sconfitte fin qui maturate. E da stanotte, tra le vittime, anche i  San Antonio Spurs di quel gran coach che è Popovich, annichiliti con un roboante 120-90.

Sono bastati 6/9 da tre ed altri 19 punti realizzati, per un totale di 37, a Steph Curry per salire nuovamente in cattedra. San Antonio, da molti indicata come unica vera rivale per il titolo dei Warriors, ha dovuto fare di necessità virtù anche per via dell’importante assenza di Tim Duncan. Eppure, gli Spurs sono arrivati alla grande sfida forti di tredici vittorie consecutive e uno stato di forma invidiabile ai più. Ma contro un Curry capace di realizzare 15 punti nel primo quarto e ben 18, con sei triple su sei, nell’ultimo quarto, c’è ben poco da fare.

Colpisce, inoltre, il dato delle palle perse: più di 25 per Parker e compagni, numeri a cui non hanno mai abituato. Golden State, adesso, mira a un altro record, l’ennesimo da frantumare in questa stagione: eguagliare le vittorie casalinghe consecutive appartenenti, attualmente, ai Chicago Bulls. Ne servono altre cinque, con i Warriors giunti, con quella di stanotte, alla 39^ consecutiva.

 

body art gestures merano arte mostra

La body art da Yoko Ono a Marina Abramovic a Merano Arte: in mostra il corpo femminile dagli anni Sessanta ad oggi

Gervinho Spalletti

Roma News, Gervinho: rissa sfiorata con Spalletti, ma ora il suo addio è ufficiale