in

Nba risultati e highlights della notte: Bryant, perché te ne vai? Grande notte di Harden e Thompson

Il weekend americano si apre con un dubbio amletico: perché Kobe Bryant a fine stagione si ritirerà dall’attività agonistica? Una risposta a cui ancora non si riesce a dare una risposta razionale e l’ottima prova della notte non fa che avvalorare tale tesi: i Los Angeles Lakers, nonostante l’ennesima sconfitta stagionale, patita contro i Denver Nuggets con il risultato di 116-105, hanno avuto la fortuna di ammirare uno splendido Bryant autore di ben 28 punti. Per un Kobe che andrà via a un Karl Anthony Towns che continua a stupire nonostante il rango di “rookie”: Minnesota continua la sua buona stagione battendo Washington con il punteggio di 132-129 e con il fresco ventenne autore di 27 punti e 10 rimbalzi decisivi ai fini del successo.

Dagli altri campi, invece, nella notte Nba da segnalare il trentaseiesimo successo casalingo della stagione per San Antonio Spurs: la compagine allenata da coach Popovich continua a vincere davanti ai propri tifosi, questa volta a farne le spese Memphis, sconfitto per 110-104 con LaMarcu Aldridge protagonista grazie ai suoi 32 punti e 12 rimbalzi. Ottima prova anche dei Golden State Warriors: i campioni in carica hanno trovato la sessantacinquesima vittoria della stagione battendo, tra le mura amiche, Dallas con il risultato di 128-120. Protagonista della notte Klay Thompson con ben 40 punti messi a referto accompagnati da 8 rimbalzi di Curry; l’ottima prova di Evan Fournier con la casacca degli Orlando Magic, invece, non è servita per ottenere il successo sul parquet di Miami Heats: i padroni di casa si sono imposti con il risultato di 108-97 grazie a un’ottima partita disputata da Hassan Whiteside con 26 punti messi a referto.

Grandissima prova, nella notte Nba, da parte di James Harden: il leader di Houston Rockets ha trascinato i suoi alla vittoria contro Toronto grazie ai 32 punti, 11 rimbalzi e 13 assist messi a referto; risultato finale in favore dei padroni di casa con 112-109 nonostante la discreta partita, nelle fila dei canadesi, da parte di DeMar DeRozan con 18 punti. Nel giorno del compleanno di Belinelli, Sacramento ha deciso di festeggiarlo regalandogli un importante successo: vittoria contro Phoenix Suns per 116-94 con il solito DeMarcus Cousins consueto protagonista grazie ai 29 punti e 11 rimbalzi messi a segno. Vittoria interna per i Detroit Pistons contro Charlotte: 112-105 punteggio finale nonostante la buona prova di Kemba Walker con 29 punti messi a referto. Chiudiamo con la vittoria di Atlanta contro Milwaukee Bucks: Jeff Tague continua a essere l’uomo in più per Atlanta, giunta alla quarantatreesima vittoria stagionale grazie al risultato finale di 101-90.

prete pedofilo arrestato a

Brindisi shock: finto prete abusava di minori, arrestato

attentati bruxelles vittima italiani

Stragi Bruxelles ultime notizie, confermata la morte dell’italiana Patricia Rizzo