in

Nba risultati e highlights della notte: da Curry a LeBron passando per Harden e Durant, i protagonisti del 19 marzo

Una notte spaziale quella di Nba con dieci partite in programma una più bella delle altre. Iniziamo, come spesso facciamo, dai campioni in carica di Golden State: trascinati dal solito, instancabile, Steph Curry, i Warriors hanno trovato la sessantaduesima vittoria battendo i Dallas per 130-112 grazie ai 10 assist e 9 rimbalzi del campionissimo Curry oltre ai 39 punti messi a segno da Klay Thompson. Risponde, dall’altra parte, Cavaliers Cleveland con un super Irving autore di ben 26 punti nonostante l’ottima prova di Oladipo. Sì, perché nel quarantanovesimo successo dei Cavs il protagonista di serata è stato senza dubbio il leader degli Orlando Magic con 45 punti messi a referto sui 103 totali. A salvare LeBron e compagni, però, un’ottima prova corale capace di portare il punteggio sul 109-103.

Qualche sofferenza di troppo e neanche preventivata per Oklahoma City sul parquet di Philadelphia: i Thunder hanno battuto solo 111-97 il fanalino di coda con un’ottima prova del solito duo Durant-Westrbrook: il primo autore di 26 punti, il secondo protagonista con 15 rimbalzi e 10 assist. Bene anche Lowry, leader dei Toronto e in stato di forma eccelso negli ultimi giorni: i canadesi si sono imposti, tra le mura amiche, per 105-91 contro i Boston Celtics grazie ai 32 punti messi a referto proprio da Lowry. Nella sfida tra Harden e Anthony Towns è stato il primo ad avere la meglio: gli Houston Rockets si sono affermati, per la trentacinquesima volta in stagione, sul parquet di casa contro Minnesota con il punteggio finale di 116-111. Se da una parte Harden ha messo a segno 29 punti e 14 assist dall’altra, il giovanissimo Towns, ha realizzato ben 32 punti conditi da 11 rimbalzi offensivi.

Torna a brillare, nella notte americana, Damian Lillard con 33 punti messi a referto e 6 assist grazie a cui Portland ha trovato la trentaseiesima vittoria stagionale a cospetto di New Orleans: risultato finale di 117-112 nonostante la buona prova, nelle fila dei padroni di casa, di Ryan Anderson con 30 punti e 7 assist. Sconfitta esterna per Sacramento trascinata da DeMarcus Cousins con 31 punti e 10 rimbalzi sul parquet dei Detroit: i padroni di casa hanno trovato il successo grazie al punteggio finale di 115-108. Chiudiamo con i Suns vittoriosi a Los Angeles contro i Lakers: gli ospiti si sono imposti con il punteggio di 95-90.

Roma – Inter: ora diretta tv, streaming gratis Serie A

Miriam Leone Le Iene

Miriam Leone Facebook: “Online tutto fa notizia, non ci faccio più caso”