in

Nba risultati e highlights della notte: gli Spurs in casa non sbagliano un colpo, Harden spicca il volo

Si è concluso da poche ore il programma della notte Nba. Tra le partite più importanti giocate tra la notte di mercoledì e giovedì, da segnalare senza ombra di dubbio quella che ha visto impegnata San Antonio Spurs, davanti al proprio pubblico, al cospetto di Detroit: i ragazzi di Popovich, autori di un’ottima partita dal punto di vista qualitativo, si sono affermati con il risultato di 97-81 grazie ai 27 punti messi a referto da Kawhi Leonard: cinquantunesima vittoria della stagione per gli Spurs che, così, hanno inflitto il trentesimo k.o. stagionale ai Pistons. Nella notte americana bella vittoria anche per gli Orlando Magic che, sempre in casa, hanno spazzato via i Chicago Bulls con un secco 102-89: i Magic sono stati trascinati al successo, il numero ventisette della stagione, dal solito inesauribile Nikola Vucevic capace di far registrare ben 24 punti personali.

Novità? Nessuna, Philadelphia non ce la fa proprio e perde anche questa: cinquantatreesima sconfitta della stagione per Noel e compagni, questa volta contro Charlotte e giunta con il risultato di 119-99: per gli ospiti ottima la partita disputata da Kemba Walker autore di ben 30 punti. Vittoria interna, invece, per Toronto al cospetto degli Utah Jazz: i rossoneri, grazie ai 32 punti messi a referto da Kyle Lowry, hanno ottenuto il quarantesimo successo del campionato con il risultato di 104-94. Nonostante la buona prova di Gordon Hayward, autore di 26 punti, i Jazz non sono riusciti ad evitare la trentaduesima sconfitta della stagione. Sempre migliore in campo tra i suoi ma questa volta non è bastato: Damian Lillard ha realizzato 20 punti nella sconfitta subita da Portland sul campo dei Boston Celtics. I padroni di casa si sono fatti trascinare da un ottimo Iasiah Thomas, con 30 punti messi a referto, nella vittoria giunta per 116-93. Vittoria tra le mura amiche anche per Memphis: nella sfida al cospetto dei Sacramento, i padroni di casa si sono imposti con il punteggio di 104-98, ottenendo così la trentaseiesima vittoria della stagione.

Torna al successo Houston: nella notte americana, infatti i Rockets si sono affermati contro New Orleans con il punteggio di 100-95 riducendo le distanze nel bottino tra vittorie e sconfitte, rispettivamente trenta e trentuno. A guidare al successo la squadra di casa il solito, inesauribile, James Harden autore di un’altra prova da incorniciare con 39 punti, 12 rimbalzi offensivi e 7 assist: numeri che gli hanno fatto conquistare tutte le statistiche del match al cospetto dei New Orleans. Bene anche Kevin Durant con gli Oklahoma Thunder: i suoi 30 punti e 11 rimbalzi, però, non hanno regalato alcun successo al proprio team sul parquet dei Los Angeles Clippers con quest’ultimi vittoriosi, per la quarantesima volta in stagione, con il punteggio di 103-98. L’assenza di Gallinari, nelle fila dei Denver, è molto importante ma questa volta i Nuggets sono riusciti a trovare la vittoria: contro i Los Angeles Lakers a essere decisivo, nella partita terminata 117-107, è stato Augustin autore di 26 punti contro i 24 messi a segno da D’Angelo Russell. Chiudiamo con due guizzi esterni: il primo è quello di Indiana Pellicans sul parquet di Milwaukee Bucks giunto con il risultato di 104-99 mentre l’altro è di Washington sul campo di Minnesota con il finale di 104-98.

Il Segreto facebook

Programmi Tv stasera, 3 Marzo 2016: Don Matteo 10 e Il Segreto

Hellas Verona Sampdoria probabili formazioni

Hellas Verona – Sampdoria: probabili formazioni e ultime news, 28a giornata Serie A