in

Nba risultati e highlights della notte: i Warriors battono gli Spurs e vedono il record a un tiro di schioppo

Nella notte Nba, tra i risultati e gli highlights più belli da segnalare, senza ombra di dubbio quello arrivato dalla sfida tra Golden State e San Antonio: i Warriors, davanti al proprio pubblico, hanno dato un assaggio di quello che sarà, molto probabilmente, uno degli scontri finali nel corso dei playoff; Curry e compagni hanno battuto gli Spurs con il risultato di 112-101 grazie ai 27 canestri messi a segno proprio dal leader dei padroni di casa, conditi da una prova eccezionale di Bagout, capace di mettere a segno ben 11 rimbalzi. Nelle fila dei texani, invece, ottima la prova di Kawhi Leonard con 23 punti messi a referto. A Golden State, adesso, servono tre vittorie per battere il record dei Chicago Bulls di Michael Jordan e compagni, dopo aver staccato i Lakers degli anni ’70.

A proposito di Chicago Bulls, a una settimana scarsa dal termine della regular season sembra ormai scontato dirlo: la peggior stagione dell’ultimo decennio o, forse, ventennio. Sconfitta, questa volta, sul parquet di Miami e playoff ormai sfumati per Gasol e compagni: la buona prova dell’iberico, accompagnata dai 25 punti e 6 assist di Butler, non è bastata ai Bulls per ottenere il successo contro gli Heats che, piuttosto, si sono affermati con il risultato di 106-98 con il solito Wade sugli scudi. E non se la passa meglio Harden con gli Houston Rockets: il leader degli USA, infatti, nonostante i suoi 30 punti e la sua discreta stagione, ha perso sul parquet di casa contro i Phoenix Suns. Gli ospiti, trascinati da Teletovic con 26 punti, hanno vinto 124-115, infliggendo la quarantunesima sconfitta stagionale ai Rockets.

Dagli altri campi si segnala la vittoria di Atlanta sul parquet di casa contro Toronto: i canadesi hanno perso con il risultato di 95-87 vista la buona prova di Teague, autore di 23 punti; chiudiamo con la bella vittoria di Minnesota in casa di Belinelli: i Sacramento, infatti, hanno perso in casa con il risultato di 105-97 grazie all’ottima partita disputata, nelle fila degli ospiti, da parte di Bjelica, protagonista con 18 punti a referto.

dear jack alessio bernabei

Alessio Bernabei Noi Siamo Infinito, da Sanremo al primo album da solista: ecco la nuova vita dell’ex Dear Jack

Acqua e Sapone lavora con noi

Acqua e Sapone lavora con noi 2016: assunzioni in diverse regioni