in

Nba risultati e highlights della notte: LeBron conquista Los Angeles una settimana dopo

Da domenica a domenica: LeBron James si diverte molto a respirare l’aria di Los Angeles e, dopo la trasferta contro i Lakers, il numero 23 si deve ripetere per affrontare i Clippers. Nella notte americana di Nba, il campionissimo americano con i suoi 27 punti ha deciso il match in favore dei Cavaliers grazie al punteggio finale di 114-90. Un divario ampio tra le due compagini dettato soprattutto da un secondo e terzo quarto monumentali di James autore anche di 5 assist.

Dagli altri campi, nella notte Nba, da segnalare la pesante sconfitta di Indiana sul parquet di Atlanta: i Pellicans hanno perso 104-75, un passivo pesantissimo dettato soprattutto dall’ottima forma di Paul Millsap autore di 18 punti e 9 assist contro i 19 canestri messi a referto da Myles Turner per Atlanta. Trentunesimo successo stagionale per gli Utah Jazz che trovano il guizzo vincente lontano da casa: trascinati da un meraviglioso Derrick Favors, protagonista con 28 punti e 14 rimbalzi offensivi, i Jazz si sono imposti contro Sacramento con il risultato di 108-99 rendendo vana l’ottima partita disputata da DeMarcus Cousins, autore di 31 punti e 10 rimbalzi offensivi.

Nella notte Nba importante vittoria anche per Milwaukee Bucks sul parquet del malcapitato Brooklyn: partita equilibrata e conclusa con il risultato di 109-108 in favore degli ospiti grazie alla prestazione di Giannis Antekounmpo autore di 28 punti, 11 rimbalzi e 14 assist contro il bravo Brook Lopez che canta e porta la croce da solo con i Nets. Chiudiamo con la vittoria di misura conquistata dai New York Knicks sul parquet dei Los Angeles Lakers: con 26 punti e 12 rimbalzi Carmelo Anthony ha conquistato la palma di migliore in campo e decidendo il risultato sul 90-87 in favore di New York.

Diretta TV Streaming gratis Qarabag Atletico Madrid

Atletico Madrid – PSV probabili formazioni e ultime news Champions League

Cuadrado riscatto Juventus

Calciomercato Juventus: Conte vuole Cuadrado, Oscar possibile contropartita