in

Nba risultati e highlights della notte: LeBron James si riprende il trono, Durant passeggia su Sacramento

Nella notte Nba appena trascorsa torna al successo la squadra di LeBron James: i Cleveland, dopo alcune partite non all’altezza, tornano a conquistare i canonici due punti superando di misura gli Indiana Pellicans. Risultato finale di 100-96 per i Cavaliers grazie ai 33 punti messi a segno proprio dal numero 23 capace di scacciare via così le critiche delle ultime settimane in una partita in continuo equilibrio grazie alla buona prova degli ospiti trovata in Monta Ellis (28 punti). Vince anche chi, nella notte precedente, ha battuto Cleveland ovvero Washington: trascinati da uno spaventoso John Wall, autore di ben 37 punti, la squadra della capitale ha passeggiato sul solito Philadelphia, squadra materasso della stagione. Punteggio finale di 116-108 e ventinovesima vittoria in cassaforte.

Bene anche Boston al cospetto degli Utah Jazz: i padroni di casa si sono imposti con il finale di 100-95 grazie all’ottima partita disputata da Crowder (22 punti) in una sfida dove i Celtics hanno allungato solo nel finale chiudendo l’ultimo periodo con un parziale di 28-22. Sconfitta, ancora, per gli Houston Rockets: questa volta non è Harden a trascinare la squadra biancorossa ma Howard autore di 30 punti e 11 rimbalzi offensivi al cospetto dei Milwaukee Bucks portati avanti da un fantastico Jabari Parker con 36 su 128 totali. Finale in favore dei padroni di casa per 128-121 con l’ultimo quarto dominato per larghi tratti.

Senza Danilo Gallinari, assente per più di un mese, i Nuggets stanno riscontrando più difficoltà del previsto: contro Memphis, Denver ha perso 103-96 dovendosi arrendere alla buona partita giocata dagli ospiti trascinati da Zach Randolph. Benissimo Oklahoma Thunder contro Sacramento del malcapitato Belinelli: Kevin Durant ha messo a segno la bellezza di 27 punti sui 131 totali rispondendo, colpo su colpo, a quanto realizzato da Cousins, migliore della partita con 35 punti e 12 rimbalzi offensivi. Nonostante la buona prova, Sacramento ha raccolto la trentaquattresima sconfitta della stagione per 131-116. Chiudiamo con i Clippers che traggono il trentanovesimo successo sul campo di Brooklyn grazie al finale di 105-95 con un ottimo Crawford, autore di 26 punti.

swatch, swatch orologi, swatch group, swatch orologi da collezione, swatch storia, swatch prima collezione,

Swatch: il 1° marzo 1983 la prima linea del marchio che ha cambiato l’idea di orologio

Di Francesco Rapid Vienna-Sassuolo probabili formazioni

Calciomercato Lazio ultimissime, Di Francesco per sostituire Pioli