in

Nba risultati e highlights della notte: Lillard asfalta i Knicks, i Warriors non fanno più rumore

È trascorsa senza grosse sorprese la notte americana di Nba che ha visto impegnate, tra le altre, la squadra di Steph Curry: i Golden State Warriors. I campioni in carica hanno conquistato la cinquantaquattresima vittoria della stagione con il successo, ottenuto davanti al proprio pubblico, contro Atlanta grazie all’ottima prova di Klay Thompson premiato come “mvp” con i suoi 26 punti. Risultato finale di 109-105 dopo che gli ospiti erano riusciti a portare all’overtime i Warriors: nell’unico extra-time giocato vittoria per 12-8 dei padroni di casa. Vittoria facile, invece, per Charlotte al cospetto dei Phoenix Suns: gli Hornets, grazie a uno splendido Kemba Walker, autore di 26 punti, hanno portato a casa il trentunesimo successo stagionale con un punteggio finale di 126-92.

Scivolone, ancora una volta, per i Chicago Bulls, questa volta in casa di Miami. Gli Heats, davanti al proprio pubblico, hanno reso vana la grande partita di Pau Gasol (9 rimbalzi e 6 assist) grazie a un indiavolato Hassan Whiteside protagonista di 24 punti e 14 rimbalzi offensivi ottenuti. In una partita a tratti equilibrata, Miami ha spiccato il volo sui Bulls nell’ultimo periodo fissando il punteggio sul 129-111. Grande vittoria anche per Dallas contro gli Orlando Magic: davanti al pubblico di casa Matthews e compagni si sono regalati il trentatreesimo successo del campionato asfaltando gli ospiti con il finale di 121-108.

Chiudiamo il nostro riepilogo della notte Nba con  la straordinaria, l’ennesima delle ultime settimane, di Damian Lillard: il leader di Portland ha trascinato la sua squadra a una facile vittoria sul campo dei New York Knicks. Grazie ai 30 punti e 6 assist, Lillard ha annichilito Carmelo Anthony capace di rispondere con 23 punti messi a referto, 10 rimbalzi offensivi e 4 assist. Il risultato finale ha visto trionfare, senza molte difficoltà, Portland al cospetto di New York per 104-85. Successo per i Los Angeles Lakers davanti al proprio pubblico: nella sfida contro Brooklyn, Bryant e compagni si sono affermati grazie a una partita fantastica disputata da D’Angelo Russell autore di ben 39 punti sui 107 totali messi a referto. Dall’altra parte, invece, Brook Lopez&Co. non sono riusciti ad andare oltre i 101 punti.

Terremoto oggi nel Lazio: scossa magnitudo 2.5, epicentro a est di Roma

Riforma pensioni 2016 Flessibilità pensione anticipata

Riforma pensioni 2016 ultime notizie: Cesare Damiano fa chiarezza sui conti dell’Inps, ecco cosa bisogna dire all’Europa