in

Nba risultati e highlights della notte: Steph Curry da capogiro, Harden stende Clippers, ok LeBron

Una notte di Nba bellissima con dieci partite andate in scena nella notte italiana tra il 16 e il 17 marzo. Partiamo con la vittoria dei campioni in carica, i Golden State, vittoriosi tra le mura amiche contro New York Knicks con il punteggio di 121-85 con il solito Curry protagonista: 34 punti totali messi a segno nella sfida personale contro Carmelo Anthony (18 punti). Risponde, dall’altra parte, Cavaliers Cleveland contro Dallas: LeBron James, come sempre, protagonista contro Dallas con la quarantottesima vittoria della stagione con il punteggio di 99-98. Bene Irving con i suoi 33 punti mentre Dirk Nowitzki, nazionale tedesco, ha messo a segno 20 punti.

Dagli altri campi grande vittoria per gli Oklahoma sul parquet dei Boston Celtics: i Thunder hanno ottenuto la quarantaseiesima vittoria della stagione contro i Celtics con il punteggio di 130-109 grazie all’ottima prova di Kevin Durant, autore di una bella prestazione grazie ai 28 punti e 9 assist; sempre presente, nelle fila dei padroni di casa, invece, il solito Isaiah Thomas con 29 canestri messi a referto. Sconfitta per Orlando Magic, nella notte, contro Charlotte: 107-99 per Williams e compagni nonostante la buona prova, dall’altra parte, di Oladipo con 25 punti. Solito protagonista, invece, nelle fila di Washington, John Wall con 29 punti, 10 rimbalzi e 12 assist nella sfida contro Chicago: 117-96 il risultato finale con i padroni di casa giunti al trentaduesimo successo stagionale.

Non è bastato, come sempre, il solito e instancabile James Harden con 33 punti nella partita interna dei Rockets contro Los Angeles Clippers: gli ospiti, con la quarantatreesima vittoria, si sono imposti con il punteggio di 122-106 grazie alla partita disputata da Redick, trascinatore dei Clippers con 25 punti. Zach LaVine, invece, ha portato Minnesota al successo grazie ai 28 punti messi a referto sui 114 totali: vittoria sul parquet di Memphis, compagine giunta alla ventinovesima sconfitta del campionato, nonostante la bella prova di Lance Stephenson con 24 punti, 11 rimbalzi e 7 assist. Chiudiamo con la sconfitta interna dei Detroit Pistons contro Atlanta: Caldwell-Pope ha conquistato la palma di migliore in campo con 24 punti nonostante il risultato finale di 118-114 per Atlanta.

St. Patrick’s Day, 17 marzo 1737: la festa irlandese nata in America

MOLISE TASSISTA ACCOLTELLATA NEWS

Sciopero generale trasporti pubblici aggiornamenti: revocato lo stop dei taxi