in

Nba risultati e highlights della notte: Curry riporta in gloria i Warriors, Spurs e Cavaliers crollano

Piccolo incidente di percorso già pienamente superato: nella notte Nba i Golden State tornano al successo superando, tra le mura amiche, Orlando Magic con il punteggio di 119-113. Migliore in campo, come se non fosse quasi scontato, il solito Steph Curry con 41 punti e 3 assist con una percentuale di 7/13 da tre. I Warriors hanno dominato per lungo e largo anche grazie alla buona prova di Thompson con 27 punti messi a referto.

Sconfitta per Cleveland che cade davanti al proprio pubblico: i Memphis si sono imposti di misura con il punteggio di 106-103; non è bastata la discreta prova di LeBron James, autore di 28 punti, con i Cavaliers che hanno ottenuto la diciottesima sconfitta stagionale. Lontano da casa, invece, continua a non convincere San Antonio: sul parquet di Indiana sconfitta netta per 99-91 con il decimo k.o. stagionale per gli Spurs. I padroni di casa, alla trentaquattresima vittoria della regular season, hanno trovato la gioia soprattutto grazie alla buona prova fornita da Ellis, autore di 26 punti.

Dagli altri campi da segnalare la vittoria di Chicago Bulls davanti al proprio pubblico: nella sfida contro Milwaukee Bucks, Rose e compagni si sono affermati con il punteggio di 100-90 in un match del tutto equilibrato. Vittoria interna anche per New Orleans: la ventiquattresima vittoria stagionale è arrivata al cospetto di Sacramento con il risultato di 115-112. Non è bastata, agli ospiti, l’ottima prova di DeMarcus Cousins, autore di 40 punti messi a referto a cui ha risposto, con 31 canestri, Anthony Davis. Chiudiamo con la vittoria esterna per i Clippers: i Los Angeles hanno fatto registrare la quarantunesima gioia del campionato battendo Dallas con il risultato di 109-90.

Basket serie A risultati e classifiche: Reggio Emilia-Venezia, uno spettacolo della pallacanestro

coppia acido Boettcher condannato

Coppia dell’acido, pm chiede 26 anni per Alex Boettcher: “Uno psicopatico che si crede Dio”