in ,

‘Ndrangheta, arrestato il latitante Santo Vottari: coinvolto nella strage di Duisburg

‘Ndrangheta, importante colpo messo a segno dalle forze dell’ordine oggi 22 marzo 2017. Arrestato dal comando provinciale di Reggio Calabria, il latitante Santo Vottari. Questi era nascosto in un bunker a Benestare, paese in provincia di Reggio Calabria, in contrada Ricciolino. Non ha opposto resistenza. Ritenuto al vertice dell’omonima cosca, è stato coinvolto nel processo per la faida di San Luca che vide contrapposte le famiglie Pelle-Vottari e Nirta Strangio e che culminò con la strage di Duisburg del Ferragosto 2017. Era ricercato dal 2007. Deve scontare 10 anni per associazione mafiosa.

—> LE ULTIME SUL MONDO DELLA MAFIA 

Si tratta di un’operazione importante che si associa alla grande manifestazione di ieri a Locri. La gente scende in strada contro la ‘ndrangheta, lo Stato arresta un grande latitante. Un attacco su tutti i fronti” ha commentato il procuratore capo della Dda, Federico Cafiero de Raho, ai microfoni di Repubblica. Santo Vottari era considerato uno dei principali obiettivi dopo la cattura di Fazzalari e inserito fra i latitanti più ricercati dall’Europol, Vottari è stato trovato a casa sua, un palazzotto di diversi piani, in cui abita tutta la sua famiglia.

—> TUTTE LE NEWS CON URBANPOST

All’interno i carabinieri del Reparto operativo avevano in passato già rinvenuto quattro bunker. Una circostanza che il clan ha tentato di sfruttare a proprio vantaggio. All’interno di quello realizzato nel seminterrato è stato ricavato un altro bunker, cui si accedeva da una botola, sapientemente nascosta dai muratori dei clan. Ma non abbastanza.

Seguici sul nostro canale Telegram

Isola dei Famosi 2017 Raz Degan e la notte con Paola Barale: “Sono solo fatti miei”

ora legale 2017, ora legale bambini, ora legale effetti bambini, ora legale come aiutare i bambini,

Ora legale 2017, come “scombussola” i bambini: gli effetti e come aiutarli