in ,

‘Ndrangheta arresti, Reggio Calabria: ergastolo per il boss di 88 anni

Recentissima la notizia dell’arresto del boss mafioso dell’Ndrangheta: è successo oggi a Reggio Calabria. Francesco Barbaro è il boss ricercato dai Carabinieri e, tra l’altro, accusato di aver ucciso con le sue mani Antonino Marino, brigadiere dei Carabinieri. Marino era stato trovato morto nel lontano 1990, in data 9 settembre. L’omicidio era avvenuto a Bovalino. Il boss dell’Ndrangheta è stato ritrovato a Platì, vicino a Reggio Calabria. All’età di 88 anni, Francesco Barbaro è stato condannato all’ergastolo. 

Il provvedimento fu preso lo scorso giugno, quando i giudici della Corte d’Assise d’appello di Reggio Calabria hanno emesso il mandato: Francesco Barbaro, esecutore materiale dell’omicidio, avrebbe dovuto scontare 30 anni di arresto. Avendo precedenti alla spalle, non ha potuto godere dell’istituto del cumulo giuridico. Di conseguenza, la pena è stata tramutata in ergastolo.

Milan News

Milan – Palermo: le probabili formazioni

riscaldamento globale 2015 caldo record

Riscaldamento globale: 2015 l’anno più caldo mai registrato, 6 mesi su 8 da record