in

‘Ndrangheta, cosca Gallico Palmi: arrestato il latitante Filippo Morgante

Nuovo colpo della Dda di Reggio Calabria alle cosche di ‘ndrangheta della Piana di Gioia Tauro. Ieri sera a Roma i Carabinieri hanno arrestato il latitante Filippo Morgante, ritenuto personaggio di spicco della cosca Gallico operante nel territorio di Palmi. L’uomo è pregiudicato per associazione mafiosa, traffico di sostanze stupefacenti, estorsione e illecita detenzione di armi. L’operazione, condotta dai militari di Reggio Calabria, di Roma e del Ros, è stata favorita da una meticolosa e articolata attività d’indagine finalizzata alla sua cattura, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, avviata nell’autunno del 2017.

DA ITALIA A SIRIA PER SPOSARE MEMBRO ISIS

Morgante si era reso irreperibile dall’ottobre 2017, quando si era sottratto ad un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura generale presso la Corte d’Appello di Reggio Calabria, a seguito di una condanna definitiva ad 18 anni, 1 mese e 28 giorni per i reati di associazione di tipo mafioso, minaccia, armi clandestine e per traffico e associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

Per circa un anno gli investigatori reggini hanno monitorato lo stretto circuito relazionale dell’uomo, riuscendo ad individuare poi ieri sera Morgante all’esterno di un bar, poco lontano
dall’abitazione in via del Forte Tiburtino in cui si nascondeva. Al momento dell’arresto l’uomo non ha opposto alcuna resistenza. Addosso non aveva armi, ma documenti oggetto di denuncia di
smarrimento e un telefono cellulare con sim straniera.

Tutte le news sulla ‘ndrangheta

Written by Andrea Paolo

46 anni, nato in provincia di Reggio Calabria, emigrato negli anni '80 al nord, è laureato in scienze politiche. Ha lavorato come ricercatore all'estero e studia da anni la criminalità organizzata. Per UrbanPost si occupa di news di cronaca e di gossip sui personaggi del mondo dello spettacolo.

Le Grandi Opere dell’Arte: Jeanne Hébuterne in maglione giallo di Amedeo Modigliani

Gessica Lattuca news: interrogato un pentito, spunta file audio “molto interessante” per inquirenti