in ,

‘Ndrangheta e gestione discariche: 24 arresti in Italia e in Francia

24 persone sono state arrestate dai Carabinieri al termine di una vasta operazione compiuta tra Italia e Francia. Sgominato un giro di interessi della ‘Ndrangheta nel ramo delle discariche di rifiuti. Per i fermati le accuse vanno dall’associazione mafiosa, alla sottrazione di cose sottoposte a sequestro.
mafia gestione discariche

Gli agenti di Reggio Calabria hanno sequestrato beni e quote societarie per un totale di 18 milioni di euro tra Veneto, Calabria e, appunto, Francia. I membri del gruppo criminale erano un sodalizio tra due cosche: Alampi e Libri, quest’ultima rinomata per essere la cosiddetta “mafia degli imprenditori”, dedita quindi alla gestione degli affari dalle scrivanie. La “Libri” ha profonde ramificazioni, con interessi nelle discariche e non solo.

Le 24 persone avrebbero spartito i proventi delle discariche dopo aver truccato gli appalti per la gestione degli stessi siti di stoccaggio dei rifiuti. L’operazione delle forze dell’ordine si è incasellata all’interno di altre manovre giudiziarie, visto che gli arrestati avevano il controllo di imprese locali già sottoposte a sequestro in passato.

israele gaza tregua

Striscia di Gaza: attacco violento di Israele nella notte, Palestinesi parlano di tregua

The Big Bang Theory ottava stagione rinnovo

The Big Bang theory, ottava stagione a rischio: il cast chiede cachet milionari