in

Ne sono morti un centinaio, evviva

Quanti sono? Un centinaio? Ah che bello! Sono proprio contento, li odio a morte e finalmente la morte mi è stata amica per una volta. Perché li odio? Li odio per gli stessi motivi per cui li odiano tutti, o almeno tutte le persone Intelligenti e Pulite come me. Li odio perché sono neri, perché il loro odore mi fa schifo, perché mangiano schifezze e scarti. Perché io a casa mia non li voglio, e da quanto ne so, neanche i miei amici. Tutte persone Intelligenti e Pulite i miei amici. Non li voglio perché sono promiscui, si accoppiano fra di loro e fanno figli, figli e ancora figli. Tutte bocche da sfamare. E poi chi le sfama?

Li odio perché non li capisco. Si muovono di notte e se ne vanno in giro a rubare il nostro pane, specialmente le briciole. Si muovono in gruppo e questo mi fa anche più ribrezzo se possibile. Si perché quando ne incontro uno da solo ho più coraggio, ce la faccio ad affrontarlo, non mi mette paura nemmeno se lo incontro in qualche vicolo buio. Mi fanno schifo perché vivono in tanti in un solo appartamento, uno sopra all’altro.

Certo mi rendo conto che è una battaglia persa, sono talmente tanti che noi gente Intelligente e Pulita, non riusciremo mai a debellarli tutti. Per quanti sforzi possiamo fare la nostra è una battaglia giusta, ma da cui usciremo sempre sconfitti. Ci vorrebbe una legge apposita, una bella legge Intelligente e Pulita.

Io li odio gli scarafaggi. Punto e basta. Cosa? Non parlavamo degli scarafaggi che ho trovato in casa? Lampedusa? Perché, cosa è successo a Lampedusa?

Seguici sul nostro canale Telegram

Ordigno esplosivo alla sede della Stampa di Torino

Eni

Eni assume: nuove opportunità per i giovani ingegneri, tecnologi e analisti funzionali