in ,

Nelson Mandela, le citazioni più famose del leader sudafricano

Un anno fa, il 5 dicembre 2013, si spegneva il grande leader sudafricano Nelson Mandela. Uomo illuminato, coraggioso, un saggio ribelle divenuto esempio per tutta l’umanità, Mandela ha saputo guidare il suo popolo e il suo Paese verso la libertà. Ha ripudiato la violenza, perché l’ha subita, e ha sconfitto l’apartheid, perché l’ha conosciuto sulla sua pelle. Gli anni di prigione non l’hanno piegato ma lo hanno rafforzato trasformandolo nella guida che da tempo il popolo sudafricano cercava.

Un vincitore è semplicemente un sognatore che non si è arreso.

La libertà è una sola: le catene imposte a uno di noi pesano sulle spalle di tutti.

Esseri liberi non significa semplicemente rompere le catene ma vivere in modo tale da rispettare e accentuare la libertà altrui.

Una buona testa e un buon cuore sono una combinazione formidabile. Ma quando ci aggiungi una lingua o una penna colta, allora hai davvero qualcosa di speciale.

I veri leader devono essere in grado di sacrificare tutto per la propria gente.

L’educazione è l’arma più potente che si può usare per cambiare il mondo.

Quando a un uomo è negato il diritto di vivere la vita in cui crede, questi non ha altra scelta che diventare un fuorilegge.

Se potessi ricominciare da capo, farei esattamente lo stesso. E così farebbe ogni uomo che ha l’ambizione di definirsi tale.

Non c’è nulla in grado di dimostrare quale sia la vera anima di una società se non il modo in cui i bambini vengono trattati.

Date ai bambini l’amore, le risate e le pace, non l’AIDS.

Sapevo che l’oppressore era schiavo quanto l’oppresso, perché chi priva gli altri della libertà è prigioniero dell’odio, è chiuso dietro le sbarre del pregiudizio e della ristrettezza mentale. L’oppressore e l’oppresso sono entrambi derubati della loro umanità.

Odio intensamente le discriminazioni razziali, in ogni loro manifestazione. Le ho combattute tutta la mia vita, le continuo a combattere e lo farò fino alla fine dei miei giorni.

Nell’uomo la bontà è una fiamma che può rimanere celata, ma mai estinguersi completamente.

Provare risentimento è come bere veleno sperando che ciò uccida il nemico.

Quando la proverbiale mancanza di elasticità del burocrate si combina con la meschinità del razzismo il risultato può fare vacillare la mente.

Ho imparato che il coraggio non è la mancanza di paura, ma la vittoria sulla paura. L’uomo coraggioso non è colui che non prova paura ma colui che riesce a controllarla.

Sconfiggere la povertà non è un atto di carità, è un atto di giustizia. Come la schiavitù e l’apartheid, la povertà non è naturale. È causata dall’uomo e può essere superata e sradicata solo dalle azioni degli esseri umani.

Noi ci chiediamo: “Chi sono io per essere così brillante, così grandioso? Pieno di talenti, favoloso?” In realtà chi sei tu per non esserlo?
Tu sei un figlio di Dio.

Sembra sempre impossibile finché non viene realizzato.

La pace non è un sogno: può diventare realtà; ma per custodirla bisogna essere capaci di sognare.

Elhton Jhon sposo

Sir Elton John in concerto a Milano (foto)

Huawei Honor 6

Smartphone cinesi Android: offerte online Natale 2014