in ,

Neonato abbandonato a Torino, confessa Valentina Ventura: “È nato e l’ho lanciato dal balcone”

Aggiornamento ore 12: La confessione di Valentina Ventura, la madre del neonato

“Sono andata in bagno e il bambino è nato” ha raccontato ai carabinieri e al procuratore Ferrando Valentina Ventura, donna di 34 anni di Torino. La donna ha rivelato di non ricordare il resto: né il taglio del cordone, né il lancio del piccolo dalla finestra. “Non sapevo di essere incinta, in questi nove mesi ho avuto regolarmente il ciclo. Mio marito ieri mattina ha visto il sangue, ma gli ho detto che era una mestruazione abbondante” ha aggiunto.

Anche il marito, Salvatore Scalas, dice di non essersi mai accorto di nulla, tantomeno l’altra notte: “Ho sentito come un miagolio, ma non ho collegato”. Intanto, Valentina Ventura sul suo profilo Facebook sta ricevendo insulti e minacce dagli internauti.  Il suo ultimo post,  “Grazie a tutti per gli auguri”, che risale a quasi tre mesi fa, il 7 marzo, sta ricevendo offese molto pesanti.

>>> Tutto sul mondo delle news con UrbanPost <<<

Nella mattinata di ieri, a Settimo Torinese, un giovane operaio di 22 anni aveva ritrovato per strada un neonato abbandonato. Subito il ragazzo e un operatore ecologico che stava lavorando nella zona hanno allertato i Carabinieri e la Croce Rossa. Malgrado i soccorsi siano intervenuti immediatamente, per il piccolo non c’è stato nulla da fare ed è morto all’ospedale. Sono quindi continuate con maggiore fervore le indagini che hanno portato al fermo di una donna di 34 anni che sembrerebbe essere la madre del bambino.

–> Seguite tutte le news su URBANPOST!

Nella notte la Procura di Ivrea ha emesso il fermo di indiziato di delitto che hanno immediatamente attuato i Carabinieri di Chivasso. La donna infatti è ritenuta responsabile di omicidio aggravato del neonato abbandonato a Settimo Torinese ieri mattina che poi ha perso la vita in ospedale. La donna avrebbe già confessato le proprie responsabilità sull’accaduto e non avrebbe avuto complici. La 34enne è stata ascoltata dal procuratore Giuseppe Ferrando.

Nella serata di ieri inoltre i carabinieri sono tornati nel luogo dove è stato trovato il neonato abbandonato per ulteriori rilievi, compiendo anche un sopralluogo nell’appartamento della 34enne. Il neonato sarebbe infatti stato partorito nella mattina di ieri e poi immediatamente abbandonato in via Turati, di fronte ai balconi del civico dove abiterebbe la donna.

Milan, Kessie visite mediche: problema fisico? Afrique Press rivela: “Non ha 20 anni”

Concorso Pubblico infermieri 2018

Bambino morto per otite non curata, omeopata torna a lavoro e spunta un nuovo caso del dottor Mecozzi