in

Nesli attacca il fratello Fabri Fibra: “Ho imparato ad odiarlo, ecco perchè”

Nesli e Fabri Fibra, non chiamateli fratelli. Fra i due cantanti c’è un odio e un silenzio che dura da circa dieci anni e pare che sia proprio Nesli ad avere il dente avvelenato con il fratello più famoso. Il cantante di Andrà tutto bene, in un’intervista esclusiva a Vanity Fair, attacca il fratello Fabri Fibra e rivela il motivo per il quale i due non si parlano da dieci anni.

Volevo produrre così tirai su uno studio, mi feci insegnare come si faceva. Ci chiamò la Universal, ma poi qualcosa non andò bene. Per loro ero un accessorio, l’eterno secondo. Eppure, se non fosse stato per me, Fabri Fibra stava ancora a montare i tappi delle penne in Inghilterra. Sono stato io a creare gli album Ego e Home. Io a inventarmi il suono di Mr. Simpatia. Quando lui tornò da Londra iniziammo a vederci in modo diverso e la bolla scoppiò e capimmo che stavamo combattendo una guerra su due fronti: lui su quelle basi sparava a zero e con un gusto morboso e una cattiveria gratuita, io ambivo al positivo, al lato buono che c’è. Già con Applausi per Fibra non eravamo più soci nè amici nè fratelli. Estranei, che non si devono incontrare. Nelle interviste quando gli chiedono di me butta lì due tre paroline, che stanno sempre per ‘Scrive bene, ma qui siamo in Serie A, non tiriamo fuori la Serie C.”

Secondo Nesli, il fratello Fabri Fibra si è dimenticato di lui quando ha iniziato a tastare con mano il successo. Eppure i testi erano suoi. Oggi Nesli, sicuramente più in ritardo del fratello, si sta godendo anche lui il successo ottenuto con la musica, anche se il suo nome spesso resta collegato a quello di Fibra.

Written by Vincenzo Mele

Nato a Napoli il 13 Agosto 1996, si è diplomato al Liceo Classico Adolfo Pansini, in Napoli. Attualmente frequenta la facoltà di Lettere moderne all'Università Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Si occupa di sport, tv e gossip.

Ferragosto 2016 low cost 5 mete

Ferragosto 2016 low cost: 5 mete bellissime e inaspettate

I personaggi più sfigati delle serie tv: mai una gioia per Aria, pecora nera di Pretty Little Liars