in

Nest Labs Google, un bug dei termostati lascia al freddo gli utenti

I termostati Nest Labs arrivano direttamente da Google e, come dicono le parole stesse, servono a regolare la temperatura all’interno di un’abitazione. Sono stati però riscontrati alcuni problemi di recente, segnalati dagli utenti di Nest Labs.

A quanto sembra, il malfunzionamento dei termostati Nest Labs è stato causato da un bug del software derivato dall’ultimo aggiornamento rilasciato lo scorso dicembre. Nel forum ufficiale dell’azienda molti utenti si sono lamentati del fatto che i termostati si spengono con troppa frequenza, lasciandoli al freddo per tutto la notte. Spesso, addirittura, si spengono senza riaccendersi più; in questa circostanza, inoltre, gli utenti sono costretti a smontarlo e attaccare la batteria via cavo USB.

A causa del bug si aggiungo anche altri dettagli tecnici che non sono piaciuti per niente agli utenti di Nest Labs: ad esempio, spesso non si carica totalmente o smette di funzionare. L’azienda ha affermato di aver già risolto questo problema per quasi tutte le persone. Altre utenze, però, ammettono di non riuscire a regolare il termostato da remoto, tramite smartphone, quando si è in viaggio, per evitare problemi nell’abitazione a causa del gelo. Non è il primo bug a presentarsi in casa Nest Labs; era notizia dello scorso marzo quella in cui molti utenti avevano segnalato problemi nel regolare l’orario, tanto che temperature e tempistiche risultavano sempre sballate.

Pensioni 2017 news: Ape social e Quota 41, l'Inps invia le prime risposte

Riforma pensioni 2016 ultime novità: esodati e settima salvaguardia, requisiti e domande entro il 1° marzo

Oroscopo Paolo Fox tutti i segni maggio 2017

Oroscopo 2016: amore, ecco i segni che quest’anno lo troveranno